MasterChef Italia 2012, ottava puntata: eliminati Nicola e Paola [FOTO + VIDEO]

MasterChef Italia 2012, ottava puntata: eliminati Nicola e Paola

da , il

    Due eliminati ieri sera a MasterChef Italia 2012: Nicola, graziato la scorsa settimana, lascia la scuola degli chef di Sky Uno. A sorpresa anche la milanese Paola deve togliersi il grembiule (nero, visto che è stata eliminata alla fine del pressure test), i suoi piatti in queste settimane avevano convinto i tre giudici. Puntata iniziata con una Mystery Box sui generis e terminata con una prova in esterna ad alta quota, ma vediamo cosa è successo durante il quindicesimo e il sedicesimo episodio di MasterChef Italia 2.

    La quindicesima puntata si è aperta con una Mystery Box sui generis: otto scatole e una tecnica di cottura diversa per ognuno degli otto concorrenti rimasti. Gli ingredienti sono: baccalà bagnato, un galletto, delle zucchine, delle melanzane, un ananas, delle patate, un tomino, delle uova, delle prugne e dei funghi shitake. A Daiana tocca bollire, a Marika infornare, Andrea dovrà brasare, Maurizio saltare, vapore per Tiziana, griglia per Ivan e frittura per Nicola, mentre Paola dovrà vedersela con il sottovuoto. C’è chi si cimenta con un rösti (Maurizio), chi, invece, non ama il suo tipo di cottura: Daiana avrebbe voluto divertirsi e le tocca bollire come se fosse in ospedale. Nonostante tutto la toscana è fra i migliori insieme ad Andrea e il suo baccalà brasato e a Nicola con la tempura. Ma Andrea è stato il migliore, per lui un vantaggio nell’invention test.

    Il tema è dedicato alle interiora e il fisico sceglierà fra tre piatti: la coratella di agnello, la cervella di vitello e il rognone. Sceglie quest’ultimo e c’è una difficoltà in più per chi non ha vinto: Andrea può scambiare i cestini degli avversari. Daiana si becca quello di Paola e viceversa, quello di Marika va a Tiziana, quello di Maurizio finisce a Ivan, quello di Ivan va a Nicola e, infine, quello dell’abruzzese va a Maurizio. Tutti sono in difficoltà, un po’ per il rognone e per lo scambio degli ingredienti. Nel nostro consueto giro fra le cucine, Barbieri fa notare un errore grave a Nicola, ma non gli svela qual è. Andiamo agli assaggi: Andrea ha cotto male il rognone, Maurizio l’ha reso troppo acido combinando porto e aceto, Marika ha finalmente assaggiato il suo piatto, bene Daiana e Tiziana. Andrea è il migliore, i tre peggiori sono Paola, Nicola e Ivan. Paola si becca i rimproveri di Bastianich: ‘Rognone è un piato tipicamente povero, devi dare tanto per renderlo buono. Tu non piaci dare tanto!‘, lei dice che è colpa degli ingredienti. Ivan ha cotto male il rognone, mentre quello di Nicola è troppo povero e l’aspirante chef lascia la scuola.

    Prova in esterna in Trentino Alto-Adige e si cucina per sette guide alpine. Andrea sceglie la squadra e il nome di chi dovrà andare direttamente al duello finale: per il team rosso punta su Maurizio e Marika e manda Paola al duello finale. I blu sono Daiana, Tiziana e Ivan. L’informatico sceglie anche il menù: Zuppa leggera di crauti con sella di cervo profumata al timo e Strudel di mele con salsa di cioccolato speziato, per la toscana, invece, Tortino di patate valligiane con porcini e fonduta di formaggi e Gnocchi di pane di segale al ragù di luganega di camoscio. Le difficoltà di questa prova in esterna sono state molteplici (cucinate voi a 3mila metri sotto la grandine!), ma vincono i rossi.

    Pressure test per Daiana, Tiziana e Ivan dedicato ai pesi: i tre dovranno tagliare a occhio una forma di Asiago, una zucca, una pagnotta, una mortadella e un controfiletto di bisonte e dovranno seguire i chili richiesti dai tre giudici. Ivan taglia il formaggio alla perfezione, Tiziana taglia benissimo la mortadella, Ivan taglia anche il pane alla perfezione e passa il pressure Test. Daiana e Tiziana se la vedono con un pezzo di zucca e abbiamo l’ennesimo capitolo di Cracco vs. Avvocato. La romana si avvicina spavalda e allo chef il suo atteggiamento non le piace e le dice: ‘Dica la verità, Avvocato, lei sta qui solo perché ci sono io‘, è amore. Daiana va allo scontro finale con Paola: chi realizzerà con 400 grammi di farina il maggior numero di chiacchiere possibili? La toscana ne fa 20, ma non piacciono ai giudici, la milanese ne ha fatte solo 17, ma sono di maggior qualità. Perde Paola e lascia la cucina di MasterChef Italia 2012.

    La scheda di Paola

    La scheda di Nicola