Massimo Giletti: troppe donne senza meriti in tv

Massimo Giletti: troppe donne senza meriti in tv

Secondo il conduttore di Rai Uno Massimo Giletti ci sono troppe donne in tv che fanno carriera senza effettivi meriti, mentre al contrario c'è poco spazio per gli uomini

    Massimo Giletti

    Basta con le quote rosa. In televisione adesso urgono le quote blu. L’appello viene lanciato da Massimo Giletti che attraverso le pagine del settimanale Chi si rivolge direttamente al ministro delle Pari Opportunità Mara Carfagna. Secondo il conduttore de L’Arena (unico spazio superstite che tornerà a settembre su Rai Uno con la nuova Domenica In di Lorella Cuccarini) ormai c’è sempre meno spazio per gli uomini sul piccolo schermo italiano a fronte di una presenza invece quasi ingombrante delle donne, che spesso non è neanche meritata. Tutti i torti il caro Giletti non ce li ha, ma a chi si riferirà in particolare? Noi un’idea ce l’abbiamo.

    Con la Cuccarini che prenderà il posto di Pippo Baudo a ‘Domenica in’ la parte maschile in tv è sempre più in estinzione. Adesso sono io che chiedo le quote blu al ministro delle Pari opportunità Mara Carfagna” ha dichiarato Massimo Giletti in una intervista a Chi nella quale oltre all’inedito appello di salvare gli uomini della tv italiana lancia anche una invettiva contro l’aumento della presenza femminile sul piccolo schermo.

    Le donne hanno stravolto le regole: soltanto loro fanno carriera. E non tutte sono all’altezza – ha sottolineato il conduttore di Domenica In-L’Arena – Io stimo Milly Carlucci, Simona Ventura e Maria De Filippi, ma ci sono tante giovani che hanno avuto dei percorsi agevolati, del tutto immeritati. Alcune si sono pure montate la testa, ma alla fine i loro programmi sono stati chiusi lo stesso”.

    Che si riferisca a qualcuna delle Angels dell’ex direttore di Rai Uno Fabrizio Del Noce? Qualche indizio in fondo Giletti ce lo dà: giovani aspiranti conduttrici che hanno avuto la possibilità di condurre un proprio programma nel prime time del sabato che però poi è stato chiuso, e una di loro si è pure montata la testa.

    Questi indizi portano a pensare che parli di Veronica Maya (Incredibile!), Caterina Balivo (Usa la testa, I sogni son desideri) ed Elisa Isoardi (Parenti Talenti). Escludiamo il quarto angelo Eleonora Daniele perché il suo Ciak si Canta è stato l’unico ad essere confermato tra i quattro format testati, anche se poi ne è stata defraudata da Pupo e il Principe.

    Non mi si dica che è giusto sperimentare: perché non sperimentano pure con gli uomini? Adesso si rischia, ma soltanto sulle donne”, ha concluso Giletti che comunque su questo ha ragione: i direttori di rete dovrebbero avere il coraggio di puntare anche su nuovi volti maschili, come hanno fatto anni fa con Francesco Facchinetti. Solo che poi si sono fermati. E voi, siete d’accordo con Massimo? Ci sono troppe donne in tv e senza effettivi meriti? E su quali giovani conduttori puntereste?

    520