Mario Monti ospite a Unomattina: ‘Mio nipote lo chiamano spread all’asilo’ [VIDEO]

Mario Monti ospite a Unomattina: ‘Mio nipote lo chiamano spread all’asilo’ [VIDEO]

Mario Monti, ospite a Unomattina, racconta un aneddoto: 'Mio nipote all'asilo viene chiamato spread'

da in Attualità, Rai, Rai 1, Unomattina, Politica
Ultimo aggiornamento:

    Mario Monti ospite a Unomattina parla del nipote chiamato spread all'asilo

    Un bambino chiamato spread, non è successo davvero, ma a quanto pare è così il nipote di Mario Monti viene etichettato all’asilo. Si sa le colpe dei genitori ricadono sui figli e per proprietà transitiva quelle dei nonni ricadono sui nipoti. Lo ha detto Mario Monti ospite di Unomattina su Rai 1. Il premier dimissionario ha analizzato la situazione politica attuale all’indomani delle sue dimissioni e del ritorno in corsa di Silvio Berlusconi e ha raccontato un aneddoto, il nipote all’asilo viene chiamato ‘spread‘, come il differenziale fra Btp e Bund. Un termine che fino a un anno e mezzo fa nessuno sapeva cosa volesse dire è ‘entrato nel linguaggio quotidiano‘ tanto da essere usato da bambini piccolissimi e addirittura come insulto!

    Ospite di Unomattina, mentre Silvio Berlusconi rispondeva a la Telefonata di Maurizio Belpietro nel corso di Mattino Cinque, il premier Mario Monti ha parlato della situazione politica italiana e ha fatto sorridere i due conduttori, Franco Di Mare ed Elisa Isoardi, e il pubblico a casa raccontanto un aneddoto della sua vita privata da nonno: ‘Posso rivelare un piccolo aneddoto che mi ha raccontato mia figlia: il più piccolo dei suoi tre figli era a casa nel pomeriggio e ha visto in un telegiornale che si parlava di spread. E ha detto alla mamma, “Mamma ma spread sono io..” perché all’asilo lo chiamano spread‘. Il termine tecnico che indica il differenziale fra i titoli di stato italiani e quelli tedeschi è, dunque, entrato nell’immaginario collettivo, come sottolinea anche il premier nel salotto del programma mattutino di Rai 1 questo termine ‘è entrato ormai nel linguaggio quotidiano.

    Non so per quale ragione questi bambini hanno individuato in lui quello che doveva portare questo soprannome‘. C’è un’elevata probabilità che i piccoli compagni del nipote di Mario Monti non sappiano cosa voglia dire la parola più temuta dai mercati e dal governo italiano nell’ultimo anno, ma una cosa è certa: ‘Certe volte le colpe dei nonni ricadono sui nipoti‘.

    Scherzi a parte, la nuova impennata dello spread preoccupa e non poco il premier Mario Monti: ‘Non è un fenomeno da prendere con freddezza, spero che i mercati constateranno che l’Italia non è priva di governo‘. Monti ha poi aggiunto che bisogna ‘spazzare via alcuni miti tipo che ciò che un paese fa non influisce sul suo spread‘. Il premier dimissionario, che negli ultimi mesi ha sempre dato un’immagine di sé fortemente austera, si è sciolto un po’ oggi nel salotto di uno dei programmi più amati della fascia mattutina della Rai 1, fra gli altri argomenti trattati: crisi, populismo ed Europa.

    518

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàRaiRai 1UnomattinaPolitica