Maria De Filippi: volevo farmi suora e bevevo troppo. Intervista shock su Vanity Fair

Maria De Filippi: volevo farmi suora e bevevo troppo. Intervista shock su Vanity Fair

Maria De Filippi si confessa a Vanity Fair: Da ragazza bevevo troppo e volevo farmi suora

    maria de filippi cover vanity fair

    Intervista shock di Maria De Filippi a Vanity Fair: sul nuovo numero la conduttrice ha confessato che quando era piccola voleva farsi suora e che da ragazza ha bevuto così tanto da essere ora diventata astemia. La De Filippi ha inoltre confermato i contatti con Sky, si apre alla Rai ma per ora non considera la pay tv satellitare un’alternativa a Mediaset. Di certo se un giorno dovesse lasciare l’azienda del Biscione, perché ‘a parità di mezzi’ si sarebbe resa conto che ‘con Pier Silvio non c’è più sintonia perfetta e fiducia piena’, non andrebbe mai a La7 perché in quell’ambiente ‘snob’ è considerata ‘l’anticristo’. Alla vigilia delle finalissime di Amici 11 (in onda venerdì e sabato in diretta dall’Arena di Verona in prima serata su Canale 5) la conduttrice di Uomini e Donne e di C’è posta per te si lascia andare a queste e altre confessioni sul suo futuro professionale e sul suo passato più privato nella lunga intervista rilasciata a Vanity Fair per il nuovo numero in edicola da domani.

    Maria De Filippi conferma dunque a Vanity Fair di aver avuto contatti con Sky per il suo ipotetico passaggio sulla piattaforma satellitare di cui si è tanto parlato nelle scorse settimane.

    Non nego di aver avuto contatti con Sky, ma per ora non considero la loro offerta un’alternativa a Mediaset… Me ne andrei se, a parità di mezzi, mi rendessi conto che con Pier Silvio non c’è più sintonia perfetta e fiducia piena…
    La De Filippi si lascia poi scappare un ‘Perché no?’ di fronte all’ipotesi Rai nell’eventualità di futuro professionale lontano da Cologno Monzese ma scarta in toto un approdo a La7: Non mi piace l’aria snob che c’è lì. Mi vedono come l’Anticristo, perché dovrei andare e sperare che cambino idea?

    Solitamente piuttosto restia alle interviste la conduttrice, ribattezzata Maria la sanguinaria ma anche Nostra signora della tv, questa volta non si è tirata indietro neanche davanti alle domande sulla sua vita privata e ha confessato che in passato ha bevuto talmente troppo per ‘smollare’ i freni inibitori da essere poi diventata astemia: Ne ho combinate davvero tante. Se uscivo con gli amici, per smollare i freni inibitori bevevo tantissimo. I miei weekend a Cervinia erano pieni di Negroni, vodka lemon e tequila boom boom. Oggi sono astemia. Smisi quando un giorno, al bar dove andavo ogni sera, ordinai un caffè. Il barista mi chiese se volevo la correzione: erano le 11 di mattina.

    La De Filippi ha poi raccontate ansie, angosce e paure della sua gioventù segnata dalla severa disciplina dei suoi genitori: Sono stata educata in un certo modo: in un periodo della mia vita volevo addirittura fare la suora, pregavo sempre. Ad allontanarla un po’ dalla religione è stato il matrimonio con uomo divorziato, Maurizio Costanzo, ed era accanto a lui quando il giornalista e conduttore fu vittima di un attentato nel maggio 1993.

    Ho superato quel momento con un lungo periodo di ipnosi.

    Avevo paura di tutto – ha ricordato la De Filippi –. A un certo punto mi feci promettere da Maurizio che non avrebbe mai più parlato dell’argomento. Ma perderlo rimane la sua paura più grande: Quando arriverà quel momento per me sarà veramente un disastro, come quando è morto mio padre. Cerco di non pensarci. Maurizio è più realista, spesso ne parla, e mi fa diventare matta. Io mi tappo le orecchie, non lo voglio sentire. Una bella dichiarazione d’amore pubblica, come quella fatta in diretta durante una puntata del serale di Amici 11.

    664