Maria De Filippi: ‘Trono gay d’aiuto, TV deve rispecchiare realtà’

Maria De Filippi: ‘Trono gay d’aiuto, TV deve rispecchiare realtà’

La conduttrice commenta il debutto di Claudio Sona tra i tronisti del suo programma

    Certo, le polemiche non mancano, ma Maria De Filippi come sempre anticipa i tempi e interviene prima del debutto del cosiddetto Trono Gay in TV. In una intervista, infatti, la conduttrice di Uomini e Donne commenta così la novità di quest’anno che vedremo nella sua trasmissione: invitando a non escludere nessuno dalla televisione, anche perché, dice, la TVdeve rispecchiare la realtà‘. Dichiarazioni che alimentano un vecchio dibattito: la TV riproduce il reale in maniera asettica, o, piuttosto, lo scambio continuo tra realtà e ‘tubo catodico’, finisce per modificare entrambi? Una domanda sempre in cerca di risposte nuove.

    E, se da un lato, come ricordiamo qui, Maria De Filippi è vera maestra del ‘cambiamento per gradi’, dall’altro sembra che in questo caso, a pochi giorni dalla messa in onda del primo trono gay di Uomini e Donne, il primo trasmesso da una TV generalista ad ‘ampio raggio’ di pubblico, appare particolarmente decisa, a tratti spiazza anche…

    Non mi aspetto chissà che‘, dice, ma di una cosa è convinta: ‘la TV deve rispecchiare la realtà e non può lasciar fuori nessuno‘.

    Qual è, quindi, il motivo che ha spinto la conduttrice a fare una scelta del genere, tanto attesa, quanto criticata?

    ‘La società – ha spiegato Maria De Filippi – è più avanti della legge. Aprire Uomini e donne ai gay non mi sembra una rivoluzione. La Televisione – ha aggiunto – non deve rimanere indietro, se parliamo di relazioni umane, della normalità dei sentimenti, non si capisce perché gli omosessuali dovessero essere esclusi dal programma’, ha quindi fatto sapere.

    Del resto, secondo la stessa De Filippi, questa scelta, la comparsa di un ragazzo omosessuale nel pomeriggio TV di Canale 5, non sarà tanto di aiuto al protagonista sul trono, o ai corteggiatori, ma sopratutto a chi, purtroppo, ancora oggi, esercita forme, più o meno latenti, di omofobia verso gli altri, omofobia talune volte anche interiorizzata.

    Quello che pare rivendichi la padrona di casa è una funzione sociale della TV.

    Sì, Maria De Filippi vuole farci credere che il dating show – i maligni dicono sia tra le concause/fattori di rischio del deterioramento delle relazioni affettive odierne – nel caso del trono gay possa invece avere un ruolo ‘positivo’ nella società di oggi.

    Naturalmente si scherza, ma a quanto pare, però, la novità non è tutta farina del suo sacco. L’idea ex novo gliel’ha dato Maurizio Costanzo. Lei stessa, infatti, svela cosa le ha detto il marito un po’ di tempo fa: ‘E’ ora del trono gay‘. E così sia, vien da dire.

    Queste le parole che Maria De Filippi ha rilasciato a Repubblica in una intervista pubblicata in data 2 settembre 2016.

    561

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI