Maria De Filippi, da Uomini e Donne ad House Party: ‘Faccio la tv che so fare e che mi piace’

La regina di Mediaset passa in rassegna tutti i suoi programmi: una serie di fortunati successi

da , il

    Maria De Filippi, regina degli ascolti Mediaset, spazia da Uomini e Donne ad House Party, novità in partenza su Canale 5 da mercoledì 14 dicembre, passando per Amici, C’è Posta per Te e Selfie che, seppur non condotto direttamente dalla Sanguinaria, vanta il marchio di Fascino, la casa di produzione della De Filippi e di Maurizio Costanzo. Programmi molto diversi tra loro per struttura e format ma che, in egual misura, attirano l’attenzione di una fetta molto ampia di telespettatori. Nel corso del tempo, dunque, Maria De Filippi ha avuto modo di incontrare il favore del pubblico e di scontrarsi con l’astio della critica televisiva ma, negli ultimi tempi, alcuni suoi programmi potrebbero essere ‘riabilitati’ e rivalutati.

    Le idee televisive di Maria De Filippi, infatti, o sono amate o sono odiate: dal dating show Uomini e Donne fino al prossimo ‘varietà’ House Party, tutte le trasmissioni della conduttrice regina degli ascolti di Mediaset sono tanto acclamate quanto criticate. Eppure, tutti, seppure una volta nella vita, hanno visto almeno una puntata di uno dei suoi show, a partire dal criticatissimo Uomini e Donne che, con l’introduzione del trono gay, è stato rivalutato da una fetta di pubblico e di critica. Dal corteggiamento dei vent’anni passando all’affettività tra anziani fino all’amore gay: oggi, secondo la De Filippi intervistata da Tv Talk su Rai 3, il pubblico è pronto per conoscere più da vicino gli aspetti dei sentimenti omosessuali senza troppo clamore o scandalo.

    Il trono gay, infatti, ha riportato in auge le ‘vecchie intenzioni di Uomini e Donne’ ed è risultato ‘normalmente giusto, mai esagerato, pacato e riflessivo’, amato dal pubblico da casa ma anche dagli opinionisti in studio come Tina Cipollari che, solitamente fumantina, è intervenuta con garbo e delicatezza nelle vicende di Claudio Sona e dei suoi corteggiatori. Una sorta di ritorno alle origini che il pubblico di Canale 5 continua a premiare: il dating show di Maria De Filippi, infatti, registra una media di 2milioni e 800milla spettatori e il 22,6% di share. Ma, il successo della Sanguinaria, non si ferma a Uomini e Donne: da Amici a C’è Posta per Te, tutti i suoi programmi hanno un forte impatto sul Paese tanto che alcuni li definiscono ‘di servizio pubblico’.

    Ma, se Sabina Guzzanti tacciò le sue trasmissioni come espressione di ‘involuzione della specie’, la De Filippi ha dimostrato di non essersi mai preoccupata delle critiche o degli eventuali pregiudizi nei confronti dei suoi prodotti: consapevole che ‘ci sono gusti e ognuno è libero di pensare ciò che crede’, ad oggi dichiara di fare la televisione che sa fare e che le piace. Ma, oltre ai programmi di successo, Maria De Filippi lancia nel mondo del piccolo schermo tantissimi personaggi che sono, tutt’ora, impegnati sia in Rai che in Mediaset: dai cantanti di Amici, nati in un ‘clima discografico depresso’, fino a Tina Cipollari, che è stata ‘prestata’ a Pechino Express, la Sanguinaria ha compiuto una sorta di ‘colonizzazione della televisione’.

    Maria De Filippi, però, oltre a scendere in campo con dei programmi suoi, ha scelto di affidare uno dei suoi progetti a Simona Ventura, attualmente impegnata con Selfie – Le cose cambiano in prima serata su Canale 5, e di cimentarsi con un progetto nuovo come House Party: ‘E’ una bella scommessa, è il primo programma in cui sono uscita dagli schemi classici – racconta la De Filippi a Tv Talk – non so se definirlo un varietà, ma è una casa degli imprevisti’.

    Insomma, la tv di Maria De Filippi che, ad oggi, con la casa di produzione Fascino, vanta 72 prime serate, 11 programmi e 1300 ore in sua compagnia, ha ‘monopolizzato’ il piccolo schermo e creato una sorta di ‘impero su cui il sole non tramonta mai’.