Maria De Filippi: ‘Chi critica Uomini e Donne è snob e miope, il tronista va capito’

Maria De Filippi: ‘Chi critica Uomini e Donne è snob e miope, il tronista va capito’

Criticate i suoi tronisti? Siete 'miopi'

da in Maria De Filippi, Personaggi Tv, Tronisti, Uomini e Donne
Ultimo aggiornamento:

    Maria De Filippi difende i tronisti di Uomini e Donne

    Maria De Filippi, Uomini e Donne, nuovi tronisti e non solo sono un vero e proprio incubo per chi non riesce a capacitarsi di come sia possibile trovare l’amore in televisione, tra minigonne, tacchi a spillo e tradimenti di vario tipo (recentemente, per fare solo un esempio, nell’occhio del ciclone sono finiti Francesco, Teresanna e la presunta amante di lui, Jessica Cerniglia). Icona indiscussa del trash italiano, Maria non ha mai dato peso a questi giudizi: anche la madre – lo raccontò proprio la conduttrice nell’ultima edizione di Kalispera! ad Alfonso Signorini – non sopporta le dinamiche fra tronisti e corteggiatrici; cambiava canale, quando la vedeva introdurre l’idolo del momento e sicuramente non ha cambiato atteggiamento con i belli ed educati Andrea Offredi, Eugenio Colombo e Diego Ciamarella.

    Per la Sanguinaria si tratta di intuire i gusti del consumatore, comportarsi da imprenditrice e non da telespettatrice – come disse un po’ di tempo fa Paolo Bonolis -, puntare su ciò che il suo pubblico vuole – anche il trono Over, tanto contestato dai giovani per via delle tre messe in onda – e non su una presunta qualità che trascura le richieste del target. ‘Non mi offende fare programmi nazionalpopolari – ha così esordito Maria, parlando a Visto -, mi lusinga. Chi mi critica è snob, miope‘.

    Uomini e Donne – così ha proseguito – non va giù a nessuno, ma non hanno mai cercato di capire il tronista da un punto di vista sociologico.

    Il tronista non piace neanche a me, ma evito di pensare continuamente che sono meglio di lui…‘.

    In effetti, la tendenza è proprio quella di ritenere il tronista non all’altezza: giudizio valido per non pochi protagonisti della trasmissione – che hanno dimostrato di voler apparire a prescindere -, ma non per tutti; a Uomini e Donne hanno fatto la loro comparsa anche persone determinate e intelligenti come le gemelle Elga e Serena Enardu; ragazze davvero intenzionate a innamorarsi, come Paola Frizziero (oggi lontana anni-luce da questo mondo), e molti altri ancora. Anche in questo caso, insomma, è sbagliato ‘fare di tutta l’erba un fascio’.

    Uomini e Donne, tra l’altro, è soltanto un’esperienza: qualcuno crede che raggiungere il successo in questo modo sia possibile, ma sbaglia (la stessa conduttrice, parlando dei suoi programmi, ha sottolineato che ‘per farcela nella vita bisogna faticare‘ e non sgambettare a destra e sinistra); quasi tutti i tronisti, infatti, hanno avuto vita breve; la crisi, per di più, non permette più i guadagni di un tempo (storiche le cifre di Costatino Vitagliano: diecimila euro senza maglietta) e quello che era il sogno di molti è finito col diventare una semplice, talvolta un po’ troppo lunga, apparizione televisiva.

    I dissertori, insomma, dovranno farsene una ragione: il programma piace, Maria non cambia e un’esperienza, per quanto criticabile possa essere, non si nega a nessuno; chi ha detto, d’altra parte, che la tv è uno strumento educativo? Certi problemi dipendono dalla De Filippi o da mancanze nella famiglia, nella scuola, nella chiesa e nello stato?

    588

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Maria De FilippiPersonaggi TvTronistiUomini e Donne