Marco Paolini torna in tv, stasera su La 7 con Itis Galileo [VIDEO]

Marco Paolini torna in tv, stasera su La 7 con Itis Galileo [VIDEO]

Marco Paolini torna su La7, ITIS Galilei parlerà di scienza, ricerca e della figura del fisico pisano

da in La 7, Prima serata, Marco Paolini
Ultimo aggiornamento:

    Marco Paolini torna in tv, l’autore e attore teatrale torna stasera su La7 con Itis Galileo una pièce dedicata al coraggio del fisico di Pisa in diretta da una location insolita: i sotterranei dei laboratori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare del Gran Sasso (ricordate il tunnel dei neutrini dell’ex ministro Gelmini, partiva proprio da qui). Protagonista ancora per una sera il teatro impegnato in tv, senza interruzioni pubblicitarie e completamente in diretta.

    Stasera su La7 va in scena ITIS Galileo, un’opera dedicata al valore della ricerca partendo dalla bistrattata figura di Galileo Galilei. Il fisico pisano che fu accusato di eresia dalla chiesa cattolica per aver appoggiato la teoria copernicana opposta a quella tolemaica. Si parlerà del filosofo, fisico e astronomo italiano, figura rivoluzionaria per eccellenza sia dal punto di vista scientifico che per il coraggio delle sue idee.

    Il testo di ITIS Galilei è scritto dallo stesso Marco Paolini e da Francesco Niccolini. A chiudere la puntata un brano originale della Bandabardò, Cirqus. Il titolo della pièce evoca l’idea di una scuola con molte domande e poche risposte, la difficoltà di mettere in dubbio verità che sembravano intoccabili, proprio come fece secoli fa Galileo Galilei. Secondo Paolini il fisico ‘è usato spesso come simbolo della scienza libera contro la fede integralista, ma in realtà è uno che per campare fa oroscopi. Eppure ha la forza di guardare oltre.

    Guardare oltre il sistema di pensieri che reggeva il suo mondo. E non era un sistema di pensieri povero di immaginazione: era invece assai ricco e complesso ma Copernico, Galileo e Keplero aprono altre strade che lo fanno invecchiare. Accade a tutti i sistemi fondati sulle certezze di invecchiare, accadrà probabilmente a buona parte dei nostri pensieri di diventare un giorno ‘scaduti’ e un po’ ridicoli. La storia di Galileo offre spunti e ragioni per interrogare il futuro senza l’ossessione magica di indovinarlo per forza‘.

    La lezione di Galileo è dunque molto attuale, la pièce dell’attore e autore veneto parla anche delle difficoltà e della solitudine di chi fa scienza. All’impegno, spesso, però fa fronte un’inadeguatezza di fondi e anche di questo si parlerà a ITIS Galilei. Torna, dunque, stasera uno degli appuntamenti più amati dal pubblico di La7, ecco cosa ha detto di Paolini, il direttore di rete, Paolo Ruffini: ‘La narrazione di Marco Paolini è da anni un valore aggiunto per La7 grazie alla sua capacità di raccontare una realtà che nessuna lettura e nessuna immagine può dare: la sensibilità di Marco nel disegnare con le parole le storie e i volti trasmettendo le sensazioni e spiegando i temi del suo lavoro è una dote che siamo onorati di mettere ancora una volta a disposizione del pubblico con un prodotto unico e originale in una location eccezionale per la quale devo ringraziare l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, che ci ha messo a disposizione i suoi laboratori e i suoi ricercatori, che parteciperanno alla serata con Marco e all’approfondimento condotto da Natascha Lusenti‘. Molto spazio sarà dedicato a chi anima quotidianamente i laboratori del Gran Sasso: ricercatori e fisici che parleranno delle loro attività dentro l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Presenti anche il rettore dell’Università di Padova, dove insegnò lo stesso Galilei e due ricercatori dell’ateneo veneto parleranno dalla Cattedra di Galileo.

    603

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN La 7Prima serataMarco Paolini