Marco Marfé, Il Fragolone accusato di usura

Marco Marfé, Il Fragolone accusato di usura

Marco Marfé, il nuovo idolo trash della tv italiana, presentatosi ai provini di Xfactor con una versione Pop Denz di Gelato al Cioccolato, è stato denunciato per Usura dai Carabinieri di Napoli

    Marco Marfé, il protagonista di un ormai memorabile provino a XFactor, è stato accusato di usura dai Carabinieri di Napoli. Il manager della nuova ‘star della Pop Denz’ neomelodica smentisce ogni suo coinvolgimento, ma intanto è stato denunciato. In alto una sua altrettanto memorabile esibizione a MattinoCinque, dove ha presentato in anteprima il suo nuovo singolo, Il Fragolone.

    Lo ‘Zuccherino’ di Arpino, che ricorda a memoria i nomi di tutte le sue fans (che ruotano tra Casoria e il Pallonetto di Napoli), è stato fermato dai Carabinieri insieme al padre, mentre ‘scappava’ – a detta delle forze dell’ordine – per nascondere dei registri che riportavano prestiti ergoati a tassi d’usura di cui era in possesso.

    Per il manager del nuovo fenomeno trash della tv italiana, ‘involontariamente ‘scoperto’ dai giudici di XFactor durante i provini, si tratta di un banale equivoco: Marfé, in arte Marco, avrebbe trovato quei registri sulle scale del suo condominio e li avrebbe raccolti pensando che si trattasse di quaderni dimenticati da qualche bambino del suo palazzo.

    Per ora i Carabinieri indagano: possibile che il binomio Napoli-Criminalità debba trovare una nuova conferma?

    225