Manuela Arcuri, record sul web per lo spot più brutto del 2010

Manuela Arcuri, record sul web per lo spot più brutto del 2010

Lo spot con Manuela Arcuri diventa una chicca sul web per la sua bruttezza

    Sul web non si parla d’altro: Manuela Arcuri pessima interprete di uno spot che pubblicizza un libro. Non c’è che dire, non c’è pace per l’attrice, si fa per dire, di Latina. Dopo averci tediato ad inizio autunno con le sue interpretazioni fisse nella fiction che ha sbaragliato l’auditel, Il Peccato e la Vergogna, Manuela viene prima chiamata e poi messa da parte per la conduzione del Festival di Sanremo e adesso, criticata come non mai per una pubblicità. In effetti però, c’è da dire, che la signora in questione sembra proprio che ci si metta con l’impegno ad apparire meno brillante di quanto non sia e ad accettare cose ai limiti del ridicolo.

    L’ambientazione dello spot già la dice lunga. Un primo piano, un libro poggiato sul nulla, lei al telefono, una musica inquietante in sottofondo. Poi inizia, Manuela Arcuri, guardano chissà dove, a raccontare le meraviglie racchiuse nel volume, che parla di amori, di donne, ma con lo stesso trasporto con cui si chiede un etto di crudo al salumiere.

    In rete è già un cult a poche ore dalla sua uscita e quando capita di vederlo in tv, tra un programma e l’altro, non si può fare a meno di rimanere incollati davanti per capire dove possa andare a parare.

    Forse era già tutto previsto e, ancora una volta siamo caduti, nella rete di abili pubblicitari che hanno saputo vedere in Manuela Arcuri un’inconsapevole interprete perfetta di spot surreali, quindi se ne parla e il prodotto inevitabilmente incuriosisce. Anche se, di questi tempi, forse questo non è esattamente lo spirito giusto. Pensiamo a quello che sta passando Belen Rodriguez in questi giorni, proprio a causa di uno spot che è anche un tormentone eppure, non è servito ad incrementare le vendite dell’azienda.

    Ma, il caso di Belen è diverso, qui la Arcuri appare quasi irreale, una pubblicità che forse neanche in una rete privata di provincia, di quelle locali che si vedono solo nel quartiere da dove trasmettono, insomma è antica, brutta, lei non sa dove guardare, insomma una chicca per i detrattori della Arcuri, ma alla fine anche per i tantissimi fan, la Arcuri diventa così icona imbambolata dello spot in assoluto più brutto in circolazione attualmente.

    419

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI