Manuela Arcuri: non ho nessuno scheletro nell’armadio

Manuela Arcuri: non ho nessuno scheletro nell’armadio

manuela arcuri dalle pagine di Chi replica alle insinuazioni del paparazzo Fabrizio Pensa che l'ha coinvolta nell'inchiesta di vallettopoli bis

    Manuela Arcuri, finita suo malgrado nella nuova bufera mediatica scatenata dalle dichiarazioni del fotografo Fabrizio Pensa, torna a difendersi dalle accuse-insinuazioni trapelate dai verbali dell’ex collaboratore di Fabrizio Corona, conosciuto come Bicio, che hanno dato il via alla cosiddetta Vallettopoli-bis. “Mai pagata per fare la fidanzata a tempo, diffiderò quel paparazzo dal tirare in ballo il mio nome”. E poi replica al suo ex agente Lele Mora: “non ho nessuno scheletro nell’armadio”. Un rimpianto però ce l’ha e si chiama George Clooney

    Io pagata per fare la fidanzata a tempo? Credo che diffiderò quel paparazzo dal tirare in ballo il mio nome per attrarre l’attenzione. E se non smettesse, potrei pure querelarlo. Sono stanca. Come si permette?”.

    Quel paparazzo si chiama Fabrizio “Bicio” Pensa ed è grazie a lui (o colpa sua, se preferite) se si è scatenata una nuova bufera mediatica per i presunti foto ricatti ai vip in cui è stata messa in mezzo anche Manuela Arcuri.

    L’attrice dalla pagine del settimanale Chi è tornata a difendersi dalle insinuazioni sul suo conto trapelate dai verbali di Bicio che hanno dato il via a un nuovo filone di Vallettopoli: la Arcuri “aveva preso tipo 40-50mila euro per stare con Buti un mese” aveva detto il paparazzo al pm Woodcock. “Tutte assurdità”, è stato lo sfogo di Manuela a Il Giornale.
    In quella stessa intervista aveva poi affermato che la sua unica pecca è stata la relazione con l’agenzia di Lele Mora dove ha conosciuto Fabrizio Corona: “E da lì ho avuto solo guai”.

    Una frase che Mora si è legato al dito e che alla prima occasione utile ha dichiarato che anche la Arcuri ha qualche scheletro rinchiuso nell’armadio. E così sul nuovo numero di Chi l’attrice ha voluto replicare anche al suo ex agente.

    Non ho nessuno scheletro nell’armadio di cui parla Lele. Mi dispiace che si sia offeso. Non ce l’ho con lui.

    Anzi, con me è stato sempre gentile e corretto. Fino a 4 anni fa mi rappresentava soprattutto per le serate nei locali, come testimonial o madrina nelle inaugurazioni. E, come tutti, avevo il mio cachet. Allora ho conosciuto Corona, che lavorava con lui – ha aggiunto –. Non escludo che qualcuno abbia venduto per 5mila euro un posto accanto a me. Ma non ne ho mai saputo nulla”.

    Fin qui la cronaca. Poi, trattandosi di Chi, non potevano mancare le dichiarazioni da gossip. E così la Arcuri ha confessato che forse, e ripetiamolo, forse, ha perso un’occasione (d’amore?) con George Clooney: “Una sera al ristorante, un amico mi ha detto: Vieni, al tavolo vicino c’è George Clooney, se ti alzi te lo presento. Beh, non mi sembrava carino fare la figura della fan… Mi sono sentita in imbarazzo. Magari ho perso un’occasione”. Alla Canalis invece “è andata bene: George è famoso, bello, ricco e simpatico”.

    Solo perché ora l’affascinante divo di Hollywood candidato a un premio Oscar come miglior attore è fidanzato con Elisabetta Canalis, conosciuta grazie a un amico comune, non vuol dire che sarebbe andata nella stessa maniera…

    632