Maltempo in Sardegna morti e dispersi: Twitter si indigna all’assenza della Tv

Maltempo in Sardegna, morti e dispersi: Twitter si indigna all'assenza dei media tra il 18 e il 19 novembre 2013

da , il

    rainews24

    Morti per il maltempo. In Sardegna le vittime sono nove, oltre ad un numero imprecisato di dispersi. Il bilancio è pesante con strade chiuse, case allagate, esondazioni dei fiumi, sfollati e black out.

    Questa foto da Twitter la dice lunga: la mancata ‘copertura’ che l’informazione televisiva avrebbe riservato alla tragedia del ciclone Cleopatra in Sardegna è al centro dell’indignazione mostrata dalle pagine del social network: in tanti stanno gridando alla vergogna, rispetto ai piccoli accenni della notizia fatti nei programmi di punta delle ammiraglie e alla mancata attenzione dei media nei confronti della vicenda:

    In effetti, ad occuparsi di quanto: un’edizione straordinaria del Tg3 con diversi collegamenti telefonici sui soccorsi, poi la palla è passata al Tg2 che ne ha trattato in breve, mentre RaiNews24 unica diretta all time fino al mattino seguente. Se le ammiraglie Mediaset sfiorano la notizia solo con Quinta Colonna e per il resto la programmazione resta invariata, a La7 non è da meno: Formigli a Piazza Pulita non può sovvertire la scaletta e annuncia in diretta l’ashtag per le segnalazioni di soccorso su Twitter, leggendo un’agenzia stampa.

    Su Rai1 Porta a Porta ha seguito il caso della rottura Alfano-Berlusconi fino alla seconda serata inoltrata, mentre chi ha voluto conoscere la vicenda e le sue evoluzioni si è dovuto affidare al mondo di Twitter in primis e all’informazione sul web.