Mad Men rinnovato per una seconda stagione

Mad Men rinnovato per una seconda stagione

Dopo una prima stagione di 13 episodi, pare (non c’è nessuno comunicato ufficiale, anche se Variety lo dà per certo) che la AMC abbia rinnovato “Mad Men”

    mad men logo

    Dopo una prima stagione di 13 episodi, pare (non c’è nessuno comunicato ufficiale, anche se Variety lo dà per certo) che la AMC abbia rinnovato “Mad Men” (serie tv incentrato sul mondo della pubblicità negli anni ’60) per una seconda stagione, che (sempre composta di 13 episodi) dovrebbe andare in onda a giugno 2008 e fare da traino per una nuova serie.

    Sebbene gli ascolti della serie non siano eccelsi (partita con 1,6 milioni di telespettatori la serie è scesa agli 841,000 dell’ultima puntata), Mad Men ha entusiasmato la critica, e può comunque contare su uno zoccolo duro di fan, soprattutto di 18-49enni (che poi sono quelli che interessano gli investitori pubblicitari, tanto per rimanere in tema). Il sito Metacritic le assegna un punteggio di 78/100, mentre il Los Angeles Times parla di uno show a metà tra “la nostalgia e il politically correct”. Quello che più entusiasma critici e fan, in particolare, sono le accurate ricostruzioni storiche, principalmente le ‘differenze’ di trattamento per sesso e razza, le molestie sul lavoro, e, last but not least, le molte scene in cui i protagonisti bevono e fumano.

    Unica voce discordante, quella del Washington Post, che pur complimentandosi per l’accuratezza, trova lo storyline “letargico”. Creata dall’ex sceneggiatore e produttore esecutivo dei Soprano, Matthew Weiner, “Mad Men” conta nel suo cast Jon Hamm, Elisabeth Moss, Vincent Kartheiser, January Jones e Christina Hendricks.

    276