Lutto nazionale: salta I Fatti Vostri, in forse Striscia

Lutto nazionale: salta I Fatti Vostri, in forse Striscia

Lunedì 21 settembre, in occasione dei solenni funerali di stato per le sei vittime dell'attentato di Kabul di giovedì scorso, è stato proclamato lutto nazionale

    I Fatti Vostri e Striscia la Notizia

    Lunedì 21 settembre, in occasione dei solenni funerali di stato per le sei vittime dell’attentato di Kabul di giovedì scorso, è stato proclamato giorno di lutto nazionale. I Fatti Vostri, non andrà in onda, mentre è in forse la prima puntata di Striscia La Notizia.

    Con lunedì 21 si completa la fase di rodaggio dell’autunno televisivo: nel corso della settimana prendono il via tutte le trasmissioni previste dal palinsesto (da Annozero a L’Era Glaciale, da Chiambretti Night a Striscia la Notizia), ma la concomitanza del lutto nazionale, proclamato in occasione dei funerali dei sei parà uccisi a Kabul da un attentato suicida, sta modificando le programmazioni tv.

    Non partirà I Fatti Vostri, che inizierà direttamente martedì 22: Michele Guardì torna nel mezzogiorno di RaiDue (dalle 11-00 alle 13.00, per la precisione) dopo la non felice esperienza di Insieme sul Due e ripropone I Fatti Vostri, che nelle sue ultime stagioni aveva preso il nome di Piazza Grande, senza di fatto modificare molto della sua struttura. Torna dunque il Comitato e alla conduzione ritroviamo Giancarlo Magalli con la classica compagnia di giro di Guardì, che prevede Adriana Volpe, Marcello Cirillo e Paolo Fox. Da sabato poi riprenderanno anche Mattina in Famiglia, con Tiberio Timperi e Miriam Leone (Miss Italia 2008), e Mezzogiorno in Famiglia, guidato da Amadeus, Laura Barriales e Sergio Friscia.

    In forse, invece, la prima puntata di Striscia la Notizia che per questa sua 22 edizione usa come sottotitolo La Voce dell’Influenza e vede al timone la solida coppia Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, con la conferma delle Veline Costanza Caracciolo e Federica Nargi. Si sta valutando la messa in onda della prima puntata, data la giornata di lutto nazionale. “Dobbiamo valutare se andare in onda o meno dal momento che ci sono i funerali di Stato per le vittime in Afghanistan – ha detto Antonio Ricci all’Ansa -. In genere noi andiamo in onda con i funerali, siamo andati in onda anche per quelli del Papa pur cercando di fare una trasmissione più sobria, valuteremo“.

    In ogni caso la nuova edizione di Striscia presenta una novità: dalla fine di ottobre gli inviati storici della trasmissione diventano conduttori per l’edizione domenicale, vera news di questa stagione, in sostituzione dell’ormai logora Paperissima Sprint. Striscia, quindi, andrà in onda 7 giorni su 7.

    511

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI