Luciana Littizzetto irrita la Santa Sede

Luciana Littizzetto irrita la Santa Sede

Luciana Littizzetto irrita la Santa Sede con il suo monoligo contro il ritiro della scomunica ai vescovi negazionisti

    Alla fine Luciana Littizzetto ce l’ha fatta a scatenare la Santa Sede, irritata dall’attacco dell’attrice per il ritiro della scomunica ai vescovi lefreviani che negano la Shoah. Pare che la ‘ritorsione’ passerà per la nomina del nuovo direttore di RaiTre: in pole position come Lorenza Lei, ex responsabile di Rai Giubileo.

    Che Luciana Littizzetto si diverta a stuzzicare il Vaticano non è certo una novità. Ma evidentemente il caso dei vescovi lefevriani, con in testa il discusso vescovo Williamson (“come le lamette da barba” dice Luciana), è un nervo ancora troppo scoperto per la Santa Sede per fare buon viso a cattivo gioco all’ennesimo ‘attacco’ giunto da Che Tempo che Fa.

    E’ così sembra che spunti dai corridoi del Vaticano un nome per la direzione di RaiTre. Una ‘figura di garanzia’ per il Vaticano, che tiene sotto controllo il programma e l’intera programmazione della rete più ‘pericolosamente laica’ della tv di Stato.

    Ora che la situazione del CdA Rai sembra ormai prossima (si fa per dire) alla soluzione e che stanno per essere definite le nomine dirigenziali per i vertici Rai, comprensivi di direttori di rete, il Vaticano potrebbe far ‘sentire’ la sua voce e spingere perché venga nominata una persona di fiducia, che ‘plachi’ la deriva laicista della Rai.

    Insomma, la commissione di Vigilanza Rai, appena ricostruita e ancora in attesa della nomina del nuovo presidente, da sola non basta: meglio intervenire direttamente. Vedremo come la Littizzetto commenterà la notizia domenica prossima.

    281