Love 2 stagione, in uscita il 10 marzo 2017 su Netflix la serie tv di Judd Apatow: trailer e trama

A firmare una delle comedy rivelazione del 2016 ci sono anche l'attore Paul Rudd e la collega Leslie Arfin, con cui è sposato dal 2015

da , il

    Love 2 stagione, in uscita il 10 marzo 2017 su Netflix la serie tv di Judd Apatow: trailer e trama

    Love 2 stagione è in uscita il 10 marzo 2017 su Netflix, come annunciato attraverso il primo trailer della serie tv, firmata dal re della comedy romantica americana Judd Apatow, produttore di ‘Girls’. Al momento abbiamo poche anticipazioni sulla trama, ma i protagonisti sono ancora Gus e Mickey, finalmente insieme dopo le peripezie sentimentali della prima stagione. Lasciate alle spalle le vecchie storie disfunzionali, pare che la coppia stia riuscendo ad abbattere un certo numero di barriere emotive, conservando lo spirito anticonvenzionale che aveva reso le loro avventure così irresistibili.

    Dalle prime immagini del trailer di Love 2 stagione, in uscita il 10 marzo 2017 su Netflix, riusciamo ad estrapolare pochi e vaghi indizi di trama. Gus e Mickey sono una coppia. Li vediamo baciarsi, ballare e passeggiare in riva al mare, attività classiche degli innamorati novelli, ma li vediamo anche in alcune situazioni bizzarre, che ci rassicurano sulla possibile qualità narrativa della serie tv. Il marchio di fabbrica di Love è sempre stato infatti rappresentato dalla stranezza dei suoi protagonisti, dalla loro fragilità e dal loro approccio distorto all’amore. Tutti abbiamo fatto il tifo per la loro unione, ma la mancanza di conflitto potrebbe appiattire la vivacità dello show e le sue dinamiche interne.

    Se Love 2 stagione riuscirà a mantenere l’equilibrio tra romanticismo e disincanto sarà un successo, senza contare che ormai siamo affezionati a quelle due mine vaganti di Gus e Mickey, ancora interpretati da Paul Rust e Gillian Jacobs. D’altra parte, la loro è la storia che ogni cinico sognerebbe per sé. Si incontrano per caso, entrambi usciti recentemente da una storia complessa, entrambi con l’autostima andata a nascondersi chissà dove, entrambi con la tendenza a ripetere i propri errori. Da quel primo casuale incontro nasce qualcosa, ma rimane intrappolato sotto le molte differenze che dividono i protagonisti. I due si scontrano, si insultano, si cercano e, infine, si amano. Applausi, si chiude il sipario.

    A muovere le fila di Love 2 stagione ci sono i medesimi creatori del primo capitolo, notizia che fomenta la speranza in un’evoluzione coerente e affascinante. Il nome di Judd Apatow suona immediatamente come comedy sentimentale, quel tipo di commedia che fa effettivamente ridere, ma che ti insegna anche come gestire le tue emozioni senza vergogna, con un misto tra candore, sincerità brutale e orgoglio. Non a caso Apatow ha diretto ’40 anni vergine’, sceneggiato parte della serie tv ‘Freeks and geeks’ e prodotto la ‘Girls’ di Lena Dunham. A mettere le mani su Love c’è anche l’attore e collega assiduo di Apatow, Paul Rudd, affiancato dalla moglie Leslie Arfin. L’appuntamento con l’amore è quindi fissato al 10 marzo 2017 in bingewatching su Netflix.