Lost, The Conversation, Battlestar Galactica: le novità

Lost, The Conversation, Battlestar Galactica: le novità

Due new entry per Lost, The Conversation per la AMC, Edward James Olmos regista del prequel di Battlestar Galactica, Sarah Drew in Privileged, una degna fine per Las Vegas, news su Boardwalk Empire e 24

    edward james olmos battlestar

    Due new entry per Lost? Secondo Ausiello, sì: il Team Darlton sta cercando due personaggi (i casting sono in corso) da introdurre nella prossima quinta stagione, ed entrambi saranno tanto misteriosi, quanto letali: i due saranno ricorrenti, ma nella sesta stagione potrebbero anche diventare regular.

    Il nome del primo personaggio, un uomo, sarà Caesar, un pericoloso ed estremamente intelligente killer di età compresa tra i 35 e i 45 anni: le sue intenzioni non sono chiare, ma tanto è affascinante, tanto sarà letale; ovviamente, avrà un passato oscuro.

    Ilanna sarà invece una donna di origini europee di età compresa tra i ‘tardi’ 20 anni e i ‘primi’ 30, che possiede una grande intelligenza ed è molto pericolosa: è affascinante, e fa quasi sempre a modo suo.

    Secondo Jeff Jensen, “Caesar (Cesare) mi ricorda il Pianeta delle Scimmie, il primate che guida la rivoluzione delle scimmie contro gli umani che le schiavizzano. Quindi…ricordate quando Ben la scorsa stagione ha fatto riferimento ad un Altro che lo ha preceduto nella leadership?L’“Ostile” che ordinò di gasare la Dharma Initiative, ossia “La Purga“? Se prendiamo per buono che quel tizio non è Jacob, potrebbe essere ‘Caesar’. Quanto ad Ilanna…beh, sembra proprio il tipo di donna di cui Sayid potrebbe innamorarsi“.

    Nel 1974, tra Il Padrino e Il Padrino: Parte II, Francis Ford Coppola scrisse e diresse “La Conversazione“: a distanza di 34 anni, la AMC vuole trarre una serie televisiva, incentrata sull’investigatore privato esperto di intercettazioni Harry Caul, nel film interpretato da Gene Hackman.

    La serie, secondo il producer Tony Krantz, “ci dà l’opportunità di tornare indietro agli anni ’70 con il ‘filtro’ del 2009: privacy e sicurezza sono importanti, più di quanto lo siano mai stati (figurarsi in italia con la storia delle intercettazioni!, ndr), e questo è il mezzo perfetto per raccontare queste storie”.

    Dopo il successo di Razor, al cinema ma soprattutto in versione dvd, è confermato che Battlestar Galactica avrà un paio di film dopo la fine della serie, e per il primo, un prequel, il regista sarà Edward James Olmos. La pellicola, sceneggiata da Jane Espenson, dovrebbe essere incentrata sui Cylon (2 in particolare) che lottano con gli umani, quelli sull’astronave e quelli sopravvissuti sul pianeta dopo la distruzione ad opera dei Cylon.

    Sarah Drew apparirà in Privileged, ex Surviving The Filthy Rich: l’attrice sarà la migliore amica dai tempi del college di Joanna Garcia, ed apparirà nell’ottavo episodio, anche se il suo ruolo ha del potenziale per essere recurring: la serie, lo ricordiamo, debutterà sulla CW il 9 settembre.

    Buone notizie, invece, per i fan di Las Vegas: secondo Gary Scott Thompson, creatore della serie e ora showrunner di Knight Rider, la serie potrebbe chiudere “degnamente” in qualche modo: al momento l’idea è tutta da studiare, ma – sempre secondo Thompson – Josh Duhamel e Molly Sims sarebbero alquanto interessati al progetto, visto che non hanno gradito il modo in cui i loro personaggi sono stati lasciati in sospeso.

    Due le possibilità: un cameo dei due personaggi in Knight Rider (cosa non impossibile, visto che Las Vegas era uno dei quartieri generali della vecchia serie), o un video online in cui i tre ci raccontano il finale di Las Vegas!

    Infine, chiudiamo con alcune piccole news: Martin Scorsese potrebbe dirigere il pilot di Boardwalk Empire, serie della HBO di cui è produttore esecutivo; Tim Guinee parteciperà invece alla settima stagione di “24” nel ruolo di un reporter.

    927

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI