Lost, a due anni dalla fine, Damon Lindelof ‘spiega’ il finale

Lost, a due anni dalla fine, Damon Lindelof ‘spiega’ il finale

Lost, a due anni dalla fine, Damon Lindelof 'spiega' il finale, smentisce il film e rivela qualche curiosità sullo show ABC

    A due anni dalla fine di Lost – il series finale è andato in onda il 23 maggio del 2010 – Damon Lindelof torna a parlare dello show, in un video di 25 minuti in cui (oltre ad un sacco di altre cose, come Prometheus di Ridley Scott), ha tempo e modo di tornare su The End che, a due anni di distanza, ancora fa rodere il fegato a milioni di fan: ‘Mi prendo la responsabilità, anche autoriale, di Lost, e per quanto mi riguarda, relativamente alla fine, non ho intenzione di scusarmi: è la storia che volevo raccontare‘, una delle dichiarazioni più bellicose rilasciate all’intervistatore, che si è comunque tolto – e ha fatto togliere a noi – qualche soddisfazione. In alto il video integrale dell’intervista, dopo il salto il riassunto delle dichiarazioni principali.

    Due anni dopo, c’è ancora chi pensa al finale di una delle serie più celebri e controverse di tutti i tempi: è Joshua Topolsky, che evidentemente non è soddisfatto dallo spiegone uscito subito dopo il series finale di Lost, si confronta con Damon Lindelof nell’ambito di The Verge, intervista da 25 minuti in cui l’autore di Lost dà la sua versione sullo show e sul finale.

    Per quanto possa sembrare spocchioso, non ho rimpianti sul finale di Lost – dice Lindelof – mi prendo la responsabilità, anche autoriale, di Lost, e per quanto mi riguarda, relativamente alla fine, non ho intenzione di scusarmi: è la storia che volevo raccontare, e io non ho mai avuto problemi con l’ambiguità dello show‘. L’unico rimpianto, parziale, è quello di aver promesso che tutte le principali domande di Lost avrebbero avuto risposte, anche se Lindelof si difende spiegando che sin da quando la fine fu chiara, ossia in seguito terza stagione, andava ripetendo ai fan che ‘se guardate lo show per avere delle risposte, la fine non vi piacerà‘.

    Nel caso ce ne fosse bisogno – vista anche la scelta di ABC di trasmettere i rottami di Lost sui titoli di coda dell’episodio finale dello show, scelta da cui gli autori si dissociarono dopo pochi minuti e per cui la stessa ABC si è scusata – Lindelof conferma una volta per tutto che tutto quello che è successo nello show è successo davvero, ‘l’ultima immagine è Matthew Fox che chiude gli occhi e muore – quello è successo veramente, è tutto reale; dal momento in cui chiude gli occhi, tutte le altre cose che abbiamo fatto nella sesta stagione, i flash sideways, quando nessuno si conosceva e l’aereo non è successo… è quello che definireste non successo per davvero: ma tutto quello che è successo sull’isola di Lost, è successo veramente‘.

    Tra le altre cose da segnalare – una traduzione più o meno completa dell’intervento si trova su Italiansubs.net – il fatto che sì, in molti casi durante le prime tre stagioni gli sceneggiatori hanno improvvisato, che gli episodi filler sono i suoi episodi meno favoriti e imputabili ad ABC che non sapeva quando Lost si sarebbe chiuso (e difatti alla fine della terza stagione arrivò la notizia che la serie sarebbe durata altre tre stagioni).

    E infine, se nei giorni scorsi Lindelof non escludeva un ritorno di Lost in televisione ma senza un suo coinvolgimento, oggi nell’intervista l’autore definisce improbabile un ‘suo’ Lost: The Movie: una posizione riassunta benissimo nella frase ‘non è che non sono interessato alla mitologia dello show, ma ci sono stati molti show molto concentrati sui loro misteri e sulla loro mitologia e sulla loro ambiguità e non c’è scena peggiore nella storia del genere mistery di quella in cui l’Architetto spiega a Neo tutto quello che è successo in Matrix‘. L’unica concessione che ci viene fatta è che, come abbiamo visto in The New Man In Charge, Hurley e Ben, con l’aiuto di Walt, sono realmente al comando dell’Isola; e almeno per quanto riguarda Lindelof, questo è tutto.

    731

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI