Lost 6 torna il 2 febbraio 2010; chi ci sarà…e chi no!

Lost 6 torna il 2 febbraio 2010; chi ci sarà…e chi no!

C’è finalmente una data di ritorno per Lost, la sesta ed ultima stagione della serie partirà – in America, su ABC - il 2 febbraio alle 21 con una premiere da due ore, preceduta da un’ora di riassuntone

    Lost 6 poster

    C’è finalmente una data di ritorno per Lost, la sesta ed ultima stagione della serie partirà – in America, su ABC – il 2 febbraio alle 21 con una premiere da due ore, preceduta da un’ora di riassuntone. E mentre vi segnaliamo che lo spostamento di Lost dal mercoledì al martedì potrebbe significare la promozione di Uglu Betty dal venerdì al mercoledì, tornando alla Serie con S maiuscola, nel pacchetto blu ray dei dvd della quinta stagione, ci sono dei geroglifici nascosti, non inclusi nel poster promozionale di Lost 6, che rivelano maggiori dettagli su cosa ci aspetta dalla sesta stagione. A proposito della quale…seguono spoiler!

    Secondo quanto rivelato da ABC, in Lost 6 rivedremo (accanto al ‘solito’ cast) Nestor Carbonell/Richard Alpert, Ken Leung/Miles, Jeff Fahey/Frank Lapidus e Zuleikha Robinson/Ilana, tutti attori/personaggi promossi da ricorrenti a regular, con Ilana che avrà dei legami personali molto stretti con l’Isola. Emilie de Ravin/Claire dovrebbe apparire per tutta la stagione, contrariamente ad Henry Ian Cusick/Desmond, che sarà solamente ricorrente, ma in un ruolo importante.

    Qualche notizia aggiuntiva arriva inoltre dal party di presentazione del blu-ray di Star Trek, Damon Lindelof ha rivelato che quest’anno Sawyer potrà essere paragonato al protagonista di Cime Tempestose, ribadendo inoltre che “tutte le domande che contano una risposta.

    Ma penso che ai fan interessi di più sapere il destino dei personaggi, chi vive, chi muore, chi finisce con chi e perché sono stati portati sull’Isola, c’è un significato dietro a tutto questo? Penso siano queste le domande fondamentali, se non rispondessimo verremmo presi a sassate”.

    Lindelof ha anche aggiunto che dopo Lost lui e Carlton Cuse (e JJ Abrams, perché no?) faranno altre cose (ma non l’adattamento cinematografico della Torre Nera di Stephen King, considerato troppo impegnativo dopo sei anni di Lost), e che Lost per come lo pensano loro sarà finito: “Alcune cose saranno veramente conclusive – ha detto Lindelof – per altre la gente penserà che siano più conclusive di quanto lo intendiamo noi, altre saranno ambigue”.

    Ed a proposito di J.J. Abrams, purtroppo non sarà coinvolto nella sceneggiatura/regia/produzione di alcun episodio: a confermarlo lo stesso JJ, che comunque continua “a guardare con meraviglia il lavoro di Damon e Carlton”. A dirigere il series finale dovrebbe comunque essere Jack Bender, l’uomo che per sei anni è stato alle Hawaii a tirare la carretta.

    533

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI