Lorenzo Fragola a Sanremo 2015 con ‘Siamo uguali’: il testo della canzone

Lorenzo Fragola a Sanremo 2015 con 'Siamo uguali': il testo della canzone dopo la vittoria a X Factor 8

da , il

    Lorenzo Fragola sbarca a Sanremo 2015 con il brano ‘Siamo uguali‘ (in basso il testo della canzone): con ‘The reason why’, l’inedito brano a X Factor, il vincitore del talent show ha fatto sognare grandi e meno grandi con i colori delle felpe sul palco di Sky Uno, fortemente voluto da Fedez sin dall’inizio. Ora però è tra i ‘big’ della kermesse musicale di Rai 1 ed è senza dubbio il cantautore che ha meno gavetta alle spalle: si ritroverà ad affrontare le luci puntate dell’Ariston in men che non si dica e dovrà fare i…Conti con gli altri colleghi agguerittisimi. Riuscirà nell’impresa?

    Lorenzo Fragola a Sanremo 2015 con ‘Siamo uguali’

    Passerà, stanotte passerà

    E forse torneremo, ad amarci

    Impazzirai, lo so che impazzirai

    Perché non ci basta il tempo

    Perché nulla basta mai

    Anche se in fondo il nostro è amore

    Usiamo stupide parole

    Perché è stupido chi pensa che non serva anche il dolore

    E siam vicini ma lontani, e troppi tentativi vani

    E forse arriverà, domani

    Siamo uguali in fondo

    E forse cercherai, le mie mani

    Solo per un giorno

    Non scappare dai miei sguardi

    Non possono inseguirti, non voltarti dai

    E forse capirai, quanto vali

    Potrei darti il mondo

    Ma griderai, sul silenzio della pioggia

    È rancore e mal di testa, su una base un po’ distorta

    Ti dirò, siamo uguali come vedi

    Perché senza piedistalli, non riusciamo a stare in piedi

    Ed è già tardi e vuoi far piano

    Il cuore è il tuo bagaglio a mano perché hai tutti i pregi che odio

    E quei difetti che io amo

    E schegge di una voce rotta, mi hanno ferito un’altra volta

    Ma forse arriverà, domani

    Siamo uguali in fondo

    E forse cercherai, le mie mani

    Solo per un giorno

    Non scappare dai miei sguardi

    Non possono inseguirti, non voltarti dai

    E forse capirai, quanto vali

    Potrei darti il mondo

    Ma io non ci sarò e vedrai

    Sarà semplice

    Scivolare per

    Poi atterrare fra le braccia di chi vuoi

    Non scappare dai miei sguardi

    Non possono inseguirti, non voltarti dai

    E forse capirai, quanto vali

    Potrei darti il mondo, tranne me