Lorella Landi, RAI dovrà reintegrarla come redattrice a tempo indeterminato

Lorella Landi, RAI dovrà reintegrarla come redattrice a tempo indeterminato

La giornalista ed ex conduttrice de Le Amiche del Sabato ha vinto la causa contro Viale Mazzini

    Fuori dalla RAI dal 2014, ora Lorella Landi dovrà essere reintegrata. La sentenza di un giudice dà ragione alla giornalista ed ex conduttrice de Le Amiche del Sabato su RAI 1. Landi ha vinto la causa intentata contro Viale Mazzini. Nel 2015 si era rivolta al tribunale, con la richiesta di porre fine al rapporto di lavoro ‘precario’ col servizio pubblico, chiedendo quindi il riconoscimento del proprio titolo professionale.

    Nota al grande pubblico della RAI come conduttrice di programmi televisivi in stile Estate in diretta, come Le Amiche del Sabato, ora Lorella Landi può dirsi soddisfatta e festeggiare la notizia del reintegro.

    Infatti, dopo più di un anno di battaglie legali, le è stata data ragione. Un giudice ha disposto che Viale Mazzini proceda al reintegro della giornalista, nella posizione lavorativa di redattrice con contratto a tempo indeterminato. E le dovrà essere riconosciuto anche un risarcimento pari a dieci mensilità.

    La notizia di Lorella Landi in causa con la RAI risale al 2014. In una intervista, la conduttrice aveva spiegato i motivi che portarono a un simile gesto, proprio verso l’azienda in cui ha lavorato per oltre quindici anni, prima come inviata de La Vita in Diretta, poi anche nell’inedito ruolo di presentatrice de Le amiche del sabato.

    Precarietà. Era stata questa all’epoca la parola usata dalla conduttrice.

    Si era detta in qualche modo stanca di contratti di lavoro non in linea con la propria qualifica professionale di giornalista professionista.

    Il nome di Lorella Landi è rispuntato sul Web lo scorso settembre 2016, quando di lei si è ritornati a parlare in seguito al debutto di Parliamone Sabato, il nuovo programma di RAI 1 condotto da Paola Perego.

    In quel caso, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook, Landi ha scritto:

    ‘Anche se magra…è pur sempre una bella soddisfazione vedere che una trasmissione come Le amiche del sabato non si eguaglia…i dati parlano da soli’.

    lorella landi facebook

    D’altro canto, quello di Lorella Landi, non è il primo e unico caso finora riscontrato. Infatti, risale allo scorso aprile 2016, la notizia della vittoria in tribunale di Milo Infante, l’ex conduttore de L’Italia sul Due, pochi mesi prima ritornato in TV col programma di seconda serata Senza peccato.

    465

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RaiRai 1
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI