Lo show dei record 2015 prima puntata 17 febbraio su Canale 5: le esibizioni più curiose

Lo show dei record 2015 prima puntata 17 febbraio su Canale 5: le esibizioni più curiose

Lo Show dei Record 2015: la prima puntata è andata in onda ieri 17 febbraio su Canale 5

    Lo show dei record 2015’: ieri 17 febbraio è andata in onda su Canale 5 la prima puntata. Le esibizioni sono state tantissime, alcune anche molto curiose. A condurre è stato Gerry Scotti, che con la sua simpatia ha contribuito a rendere il format meno serioso e più leggero. Insomma, più godibile. E’ stato capace di accompagnare le prestazioni dei recordman con garbo e con la giusta dose di ironia, senza scadere nei toni apocalittici che qualche volta hanno caratterizzato la conduzione precedente. Ecco una panoramica di quello che ha riservato la prima puntata ai telespettatori.

    Lo show dei record 2015’ ha visto la partecipazione di molti recordman. I telespettatori di Canale Cinque sono stati, come di consueto, testimoni di prove apparentemente disumane, a volte al limite del concepibile. Non male per essere solo alla prima puntata.

    Suggestivo il record di Oxana Seroshtan, che ha comminato per 7,52 metri con i tacchi, ma su una fune. Un esercizio di equilibrio da fare invidia alle donne di mezzo mondo.

    Incredibile, ma anche pericolosissima, la prova di Vispi, una squadra di fachiri indiani che hanno creato una sorta di sandwich fatto di persone (erano in sei, uno sopra l’altro) e soprattutto di chiodi.

    Sul malcapitato in basso, una pressione di 380 kg. Sono riusciti a rimanere in posizione per dieci secondi, e alla fine nessuno si è fatto male.

    Terribile, perché in grado di evocare una fobia di molti, è stata la prova di Liangming Ruan, impavido cinese che ha raccolto un ‘manto di api’ di oltre 60 kg. Ce l’ha fatta anche lui, e forse anche gli spettatori de ‘Lo show dei record 2015’ (a non vomitare).

    Molto bello da vedere è stato il record di Hou Kai, cinese acrobata: è riuscito a compiere 57 capriole all’indietro (flick) in meno di un minuto.

    Assai più ‘utile’ è il talento Martin Komarek, taglialegna per vocazione. E’ riuscito a spaccare 63 tronchi in un minuto. Un risultato strabiliante, ma non sufficiente a iscriversi al Guinnes dei Primati. Per farlo, ne avrebbe dovuto spaccare 70.
    Anche momenti di tenerezza a ‘Lo show dei record 2015’. Il burbero Derek Boyer, famoso per essere l’uomo più forte di Australia, ha abbracciato Gerry Scotti. Ma solo per festeggiare il suo record: a mantenuto la posizione della croce per 1′ 09’’; in ciascuna mano aveva un manubrio di 10 kg.

    Infine, per eleganza dell’esecuzione, va segnalato l’uomo bandiera Dominic Lacasse. Il francese voleva smentire le leggi della fisica e c’è riuscito: ha compiuto 14 trazioni orizzontali di seguito intorno a un palo (il suo precedente record era di 12).

    471

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Canale 5Gerry Scotti
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI