L’Isola dei Famosi 6 al martedì, vince Montalbano

L’Isola dei Famosi 6 al martedì, vince Montalbano

    Dalla prossima settimana l’Isola dei Famosi si sposta al martedì. A detta della Ventura era una scelta presa ormai da un mese, forse da quando era stato programmato al lunedì su RaiUno Il Commissario Montalbano che ieri ha vinto ancora la serata con il 31% di share e 8.721.000 telespettatori. Sull’Isola, intanto, esce Rossano Rubicondi e in nomination vanno Ela Weber, indicata dal leader, e Luxuria, scelta dal gruppo anche per il lavori forzati. In alto le dichiarazioni scottanti fatte da Vladimir ieri sera.

    Il primo, e unico, lunedì di fuoco per L’Isola che si è scontrata con il secondo episodio de Il Commissario Montalbano, Le Ali della Sfinge, e con Zelig ha visto Simona Ventura e il suo reality ‘tenere la botta’, raggiungendo il 21% di share, In calo Zelig, con 5.067.000 telespettatori e uno share del 18,75% e leggera flessione per Montalbano, che passa dai 9.200.000 spettatori (37%) di domenica agli 8.721.000 telespettatori di ieri, per uno share del 31%. Un risultato sempre ottimo, ovviamente, che candida fin da subito il commissario a leader della Top Ten fiction della stagione 2008/2009.
    Come detto, dalla prossima settimana L’Isola si trasferisce al martedì, contro il più rassicurante Raccontami Capitolo II. Del resto alla fine dell’Isola mancano tre settimane, cui va aggiunto il gran gala finale: sovrapporre il commissario alle fasi finali dell’Isola è davvero uno spreco. Bisognerà a questo punto capire cosa ne sarà del nuovo show condotto da Lorella Cuccarini, E’ nata una stella gemella, il cui inizio è previsto proprio martedì prossimo, 11 novembre: che Canale 5 decida di spostarlo in un giorno meno problematico ed evitare il confronto con l’Isola?

    Ma torniamo all’Isola.
    La puntata si è aperta con le rivelazioni di Vladimir, che alla presenza delle gemelle De Vivo, uscite la scorsa settimana ed entrate subito in studio, ha dichiarato che Belen e Rossano si sono baciati. E’ partito un vero e proprio processo, con testimoni dell’accusa (ovvero le gemelle e Vladimir) e della difesa, quasi tutti gli altri naufraghi che hanno evidentemente preferito non incrementare un polverone apparso fin dalle prime puntate esagerato. “C’è solo attrazione e una tenera amicizia”, dicono un po’ in coro Ela e Carlo, supportati da Alessandro e Peppe Quintale. Del resto le prove a carico sono davvero misere. “Ho deciso di dire la verità” ha esordito Vladimir “perché fino a ora sono stata troppo diplomatica. Non ho creduto alle gemelle quando hanno raccontato di aver visto Belen e Rossano baciarsi. Poi qualche giorno dopo Belen è venuta da me preoccupata perché forse le telecamere avevano immortalato qualcosa che non si doveva vedere. Lei mi accusa di essere falsa e calcolatrice, di voler vincere, ma ad avere qualcosa da nascondere è lei. E’ bene che la sposa di Rossano e il fidanzato di Belen sappiano chi hanno al loro fianco“, come si vede nel video di apertura, già pubblicato anche nella blogcronaca.

    La Selva, questa settimana Luminosa, dato che quella Oscura era completamente allagata, si è ribellata. “Prima di parlare e di mettere i crisi un matrimonio e un fidanzamento di quattro anni bisogna pensarci bene e bisogna avere le prove” dice Peppe Quintale, ripetendo quello che la stessa Vladimir aveva detto qualche settimana prima di fronte alle accuse delle gemelle De Vivo.

    In effetti le dichiarazioni di Vladimir sono deboli: non li ha visti in prima persona, ha fatto un’equazione, anche legittima, che però televisivamente rende poco. E di fatto è passata per l’isterica vendicativa, invidiosa, secondo Belen, della sua naturale femminilità, concetto che l’argentina esprime con un poco elegante gesto che mette in evidenza le sue parti intime.
    Parlando, Vladimir è passata dalla parte del torto, facendo un po’ la figura della terza gemella De Vivo, con tutte le opportune distinzioni: ha dimenticato quello che ripete da settimane, ovvero che è solo un gioco. Ha perso il suo aplomb e la sua ironia per infilarsi una storia di ‘corna’ da adolescenti (se tutto si è risolto in un bacio neanche sulle labbra e su atteggiamenti un po’ equivoci ma senza sostanza) facendoci, proprio lei, la figura della bigotta. In realtà alla base non c’è il fatto in sé, quanto l’atteggiamento che Belen ha avuto nei confronti di Vladimir: “Mi chiama falsa e bugiarda, quando poi è lei a nascondere le cose”: una rivendicazione che non convince neanche Simona. L’impressione è che se avessero un po’ di zuccheri in più e riuscissero a dormire un po’ meglio tante questioni sarebbero facilmente superate, soprattutto con più stile (come finora fatto) e minor trash. Luxuria avrebbe potuto far capire quello che voleva con la sua dialettica e lasciare le beghe di paese alle gemelle De Vivo. Che qualche bega ci sia lo dimostrano, comunque, le continue battutine di Simona nei confronti di Rossano, al quale sottolinea sempre i suoi strenui tentativi di difesa dalla mogliettina Ivana. Qualcosa sotto c’è, ma sono adulti e vaccinati, ripete Simona che secondo noi nasconde, saggiamente, anche qualche filmatino.

    A nostro avviso la stanchezza ha giocato un brutto scherzo a Luxuria, ora in nomination e anche sull’Isola dei Lavori Forzati, per sua stessa richiesta. Avrà una settimana per pensare in quel di Cayo Paloma, visto che la precedente isola dei lavoro, Playa Uva, è impraticabile col maltempo. Se ne pentirà, anche perché con questa sparata potrebbe aver compromesso le sue possibilità di vittoria.
    In ogni caso il leader Alessandro ha voluto ‘salvarla’ mettendogli accanto in nomination un personaggio più debole come Ela Weber, senza lasciare alla giuria popolare il compito di emettere la sentenza di colpevolezza nel caso al televoto ci fosse andata anche Belen.
    Intanto aspettiamo il ritorno di Rossano, tanto coccolato da Simona e Mara, in studio la prossima settimana con Massimo Ciavarro, ieri in collegamento dalla sua casa romana per rassicurare sulle sue condizioni di salute. Vi lasciamo con un momento cult, il gioco della mela tra la contessa e Carlo Capponi: la favola della Bella e la Bestia continua.

    1260

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI