Lisa Edelstein e il successo di House MD

Lisa Edelstein e il successo di House MD

La fortuna dello show, secondo Lisa Edelstein, è dovuta al fatto che riesce a piacere a tutti i tipi di telespettatori

    lisa edelstein

    Le serie tv mediche vanno e vengono, ma House MD della FOX è una serie che va e basta. E secondo Lisa Edelstein, la dottoressa Cuddy nella serie, la fortuna dello show è dovuta al fatto che riesce a piacere a tutti i tipi di telespettatori.

    “E’ uno show che attraversa le generazioni, ha spiegato l’attrice in un’intevista al Jewish Woman magazine. E’ una serie intelligente che fa riflettere gli adulti…e quanto ad House [Hugh Laurie] piace ai bambini perché è un monello. Insomma, ce n’è per tutti i gusti”. E proprio il personaggio della Cuddy ha una relazione complicata e strana con il brillante ma burbero dottore, ce la Edelstein spiega così: “C’è grande amore e ammirazione tra queste due persone, e un sacco di rispetto ma conflittuale, il che rende interessante la loro relazione. Se tu basi una relazione sul buono/cattivo, diventa noiosa da vedere, quindi mi piace il fatto che negli anni questa si sia sviluppata …e complicata”.
    Relazioe complicata a arte, a Lisa Edelstein piace anche il fatto che è parte di una serie di successo specie perché le sue precedenti esperienze lavorative non sono state così positive: “Odiavo da morire il mio lavoro ad MTV, ha spiegato l’attrice, riferendosi ai tempi in cui era una VJ. “Cinque giorni a settimana, quattro ore al giorno di umiliazione nazionale: non volevo fare la presentatrice, mi sentivo un’idiota.

    Ma venivo pagata, così ho lavorato per due anni ed alla fine dei conti il lavoro ad MTV mi ha fatto trovare un buon agente. Adesso, mi sento a posto con la mia lunga carriera, per cui ho lavorato molto. Essere in House è un gran dono, ed Emmy o no, su una scala da 0 a 10 sono a nove in termini di gratitudine”. Non che la medicina sia totalmente aliena alla Edelstein, visto che suo padre è un dottore: l’attrice è a conoscenza del sistema medico, anche se capisce che essendo un prodotto umano è soggetto ad errori ed imperfezioni: “Il sistema sanitario è un sistema complicato, ha concluso l’attrice, è umano e creato da umani, e facciamo errori cercando di aiutarci l’un l’altro – la gente ha idee limitate su cosa sia possibile”.

    426

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE