Linea Gialla, La 7 chiude il programma di Salvo Sottile – che rimane per nuovi progetti

Linea Gialla, La 7 chiude il programma di Salvo Sottile – che rimane per nuovi progetti

La 7 chiude Linea Gialla, ma Salvo Sottile rimane nella rete di Cairo e lavora a nuovi progetti

    Linea Gialla chiuso da La7: a confermare la nota dell’Ansa ci pensa il conduttore Salvo Sottile via Twitter, “L’avventura di Linea Gialla finisce qui, ma a me (che ci ho creduto) quella linea resterà sempre nel cuore. Spero mancherà un po (sic.) anche a voi“; la chiusura è dovuta ai bassi ascolti del programma – colpa sì della concorrenza, ma anche di un programma che convince poco – anche se il conduttore conferma il suo impegno a La7 “per lo sviluppo di nuovi progetti previsti nei prossimi mesi”.

    Diciannove puntate, che hanno viaggiato su una media tra il 2.5% e il 3% di share: si chiude così Linea Gialla, che nella sua ultima messa in onda (con annessa polemica Vittorio Feltri vs Raffaele Sollecito, con il giornalista che chiede allo studente pugliese: “La volevi sco…re? Non era neanche una ragazza eccezionale!”) si è fermato a 487 mila spettatori con il 2.30%. “Risultati deludenti – spiega la rete - legati a una collocazione di palinsesto fortemente competitiva: il martedì è la serata della fiction su Rai1 e Canale 5 e di Ballarà su Rai3“.

    Sottile resta comunque a La7 per lo sviluppo di nuovi progetti previsti nei prossimi mesi, segno che evidentemente crede ancora al progetto di aprire alla cronaca una rete monopolizzata dalla politica – per quanto i primi risultati siano stati fallimentari e lo stesso Linea Gialla si era aperto anche ad altre tematiche, puntando su storie recenti e vicende rimaste in sospeso da anni e ancora in attesa di giustizia, puntando a un maggiore coinvolgimento del pubblico.

    Pochi minuti dopo la nota dell’Ansa, arriva la reazione del conduttore… e quella di altri colleghi – tra cui Rita Dalla Chiesa, volto di La7 in polemica con Cairo.

    Ricordiamo che recentemente La7 ha rivoluzionato il suo palinsesto: Le Invasioni Barbariche di Daria Bignardi si spostano al mercoledì per lasciare spazio a Maurizio Crozza il venerdì, che sarà seguito da Bersaglio Mobile di Enrico Mentana.

    La Gabbia di Gianluigi Paragone trasloca alla domenica, mentre lunedì è confermato Piazzapulita con Corrado Formigli, giovedì Servizio Pubblico di Michele Santoro. In attesa di definire il programma che il martedì prenderà il posto di Linea gialla, verranno trasmessi film e telefilm.

    587