Lindsay: “Sono gay? Fatti miei!”

Lindsay: “Sono gay? Fatti miei!”

I problemi d’ordine pubblico causati dai paparazzi? La colpa non è loro, o meglio: il problema sono le celebrità, “anche se ultimamente Paris Hilton, Britney Spears e Lindsay Lohan (diventata gay) non sono un problema”

    lohan ronson

    I problemi d’ordine pubblico causati dai paparazzi? La colpa non è loro, o meglio: il problema sono le celebrità, “anche se ultimamente Paris Hilton, Britney Spears e Lindsay Lohan (diventata gay) si comportano bene”.

    Parola di William Bratton, capo della polizia di Los Angeles che ha così risposto, durante un’intervista televisiva alla KNBC-TV: interpellato in merito al problema paparazzi, Bratton ha risposto che secondo lui è inutile mettere regole più restrittive per i fotografi, quando il problema sono le celebrità stesse.

    Se il 90% delle celebrities che attraggono i paparazzi si comportano bene, ha detto Bratton, come ci si aspetta da tutte le persone, abbiamo risolto il 90% dei nostri problemi, e per il restante 10% non c’è bisogno di nuove regole, ce la caviamo da soli”.

    “Ad esempio, è evidente da quando Britney se ne va in giro vestita e si comporta bene, Paris Hilton è fuori città e – come tutti sanno – Lindsay Lohan è diventata gay, pare che la situazione si sia calmata di molto“, ha spiegato Bratton.

    Immediata, a ragione, la replica dell’attrice (‘sospettata’ di essere la fidanzata di Samantha Ronson), secondo cui i capi della polizia “dovrebbero farsi i fatti loro, non parlare dei fatti degli altri quando coinvolgono la vita privata, perché è inappropriato”.

    william bratton
    Controreplica di Bratton, secondo cui le parole sull’essere diventata gay non erano da intendersi come un insulto omofobico, semplicemente “mi limitavo a sottolineare come la Lohan avesse una relazione con la Ronson, relazione che l’ha calmata. Non c’è nessuno che sia più favorevole ai diritti dei gay di me”.

    Per la cronaca, la portavoce della Lohan ha smentito ancora una volta che Lindsay abbia una relazione con la sorella del produttore britannico Mark Ronson, spiegando che le due sono “solo buone, carissime amiche“.

    425