Lindsay Lohan su GQ e in un centro di rehab per evitare il carcere

Lindsay Lohan domani potrebbe entrare in un carcere californiano per scontare i 90 giorni di galera a cui è stata condannata per aver violato i termini del rilascio sulla parola

da , il

    Lindsay Lohan, GQ Germania

    Per evitare i 90 giorni di galera a cui la giudice Marsha Revel ha condannato Lindsay Lohan per aver violato i termini del rilascio sulla parola dopo che l’attrice era stata beccata a guidare in stato di ebbrezza, LiLo ha tentato l’ultima carta: per dimostrare di essere seriamente intenzionata a disintossicarsi da alcol e droga ha scelto di rinchiudersi in un centro di riabilitazione. E nel frattempo ha trovato il tempo di posare per l’edizione tedesca di GQ proponendo una versione sexy della dea della caccia Diana.

    Domani le porte del carcere di Lynwood, in California, potrebbero aprirsi (nuovamente) per Lindsay Lohan, condannata a 90 giorni di prigione e a seguire per tre mesi un programma di riabilitazione per dipendenti da alcool o droga dopo che la giudice Marsha Revel ha ritenuto che l’attrice non abbia rispettato i termini del rilascio sulla parola per via delle assenze al corso di riabilitazione previsto da una precedente sentenza.

    Per cercare di riparare i danni ed evitare la galera la giovanissima bad girl di Hollywood, ex baby star della Disney che allontanandosi dall’ovile ha smarrito la retta via, si è fatta ricoverare a Pickford Loft, un centro di rehab per alcolizzati e tossicodipendenti creato da Robert Shapiro, l’ex avvocato di O.J. Simpson assunto dalla stessa Lohan con la speranza di evitare o comunque vedersi ridurre il periodo di detenzione.

    Chissà se serviranno a qualcosa anche gli scatti realizzati da Ellen von Unwerth e pubblicati sul nuovo numero dell’edizione tedesca di GQ che ha dedicato a Lindsay anche la copertina. Una LiLo selvaggiamente sexy immortalata in una giungla nei panni di un’agguerrita Diana, la dea della caccia, con tanto di arco teso tra le mani. Riuscirà a centrare l’obiettivo di evitare il carcere?