Lights Out torna per una seconda stagione (su un altro canale)?

Lights Out torna per una seconda stagione (su un altro canale)?

    o interview holt mccallany and warren leight talk lights out

    Lights Out potrebbe essere salvata da qualche altra tv via cavo? Il producer Warren Leight, in un’intervista all’Hollywood Reporter, non ha escluso questa possibilità, anche se il dato ascolti con cui lo show si è concluso poche ore fa non aiuta di certo a far ben sperare. Senza particolari fuochi d’artificio sul fronte ascolti, l’acclamatissima (dalla critica) serie FX, cancellata un paio di settimane fa, ha ottenuto solo 636.000 telespettatori, 393.000 nella fascia 18-49. Ma la speranza è l’ultima a morire, e il produttore…

    Warren Leight, produttore dell’acclamata quanto sfortunata Lights Out, ha rivelato che lo show potrebbe traslocare su un altro canale: in una lunga intervista all’Hollywood Reporter il producer che non avrebbe mai messo una nuova serie alle 10 di martedì sera (quando vanno in onda tra gli altri Southland, The Good Wife, Parenthood, Detroit 1-8-7 e White Collar) e si dice consapevole che il suo tipo di show è difficile da vendere ad altri canali (visto che ogni rete ha un suo brand specifico). Tuttavia, rivela, “alcune persone hanno espresso un qualche tipo di interesse, mi piacerebbe se lo show trovasse una nuova casa, ma non credo che sarà Showtime o DirecTV (che non è più interessata a salvare gli show, non solo Lights Out). Ci sono poche reti interessate a un drama serializzato, e molte di queste hanno pochi slot, e se ce li hanno preferiscono riempirli con le cose sviluppate da loro“.

    Nonostante questo, Leight non si dà per vinto, “qualcuno è andato in giro – dice – e gli agenti stanno facendo il loro lavoro“, ma ne approfitta anche per fare le ‘pulci’ a chi non ha ancora capito come (secondo lui) sono cambiate le regole del gioco per quanto riguarda le serie drammatiche e fortemente serializzate. “Molte persone sono venute da me per dirmi che avevano guardato quattro episodi di Lights Out il sabato e quattro la domenica – ha detto il producer – queste persone non contano per il mercato, ma oramai difficilmente nessuno aspetta più, per tredici settimane, che arrivi il martedì alle 10“.

    Se nonostante tutto Lights Out dovesse continuare – qui fate attenzione alle anticipazioni sulla potenziale seconda stagione – ci sarebbero storie da raccontare: “Per come finisce la serie viene da chiedersi ‘E ora?’. Lights ha riportato una commozione cerebrale (ma sarà solo temporanea), Johnny (Pablo Schreiber) potrebbe essere sia fiero che invidioso di suo fratello e cercare il suo posto del mondo, la relazione tra Brennan (Bill Irwin) e Margaret (Elizabeth Marvel) potrebbe complicarsi, Barry Word (Reg E. Cathey) e Brennan si farebbero veramente la guerra“.

    Per Leight “potremmo continuare per almeno altre cinque stagioni, ma la seconda stagione non avrebbe probabilmente tutte storie lunghe un’intera stagione: probabilmente Lights Out diventerebbe uno show più standard, un po’ come Nurse Jackie, i cui personaggi hanno problemi che durano una stagione, ed altri che si esauriscono nell’arco di un episodio“. E quindi Lights avrebbe “tre incontri per la seconda stagione, deve tornare sul ring perché in questo sport nessuno lascia con i soldi in banca e le facoltà mentali intatte.

    Ma è tutto da scoprire – conclude Leight – cosa questo ritorno farà alla relazione di Lights con la moglie“.

    591

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE