Life On Mars, Boston Legal, Studio 54: le novità

Life On Mars, Boston Legal, Studio 54, 18 to life, csi new york: le novità

da , il

    mol o mara life on mars

    E’ “quasi tutto pronto” per l’ingresso di Gretchen Mol nella nuova serie della ABC Life on Mars (al via sulla rete il 9 ottobre): l’attrice, che sta limando gli ultimi dettagli del suo contratto, sarà Annie, possibile interesse amoroso del protagonista Jason O’Mara (visto di recente in Grey’s Anatomy, in una sorta di ‘provino’ per la nuova serie).

    Il contratto sarà firmato al massimo domani, e la Mol si aggiungerà, oltre a O’Mara, ad Harvey Keitel e Michael Imperioli, tutti scritturati per il remake americano dell’omonima serie britannica incentrata su un detective (Sam Tyler) che, colpito da un’auto, si ritrova nel 1973.

    Il personaggio della Mol si chiamerà Annie Cartwright, e sarà una giovane e carina poliziotta degli anni ’70, che aiuta Sam ad acclimatarsi nella nuova era: come ringranziamento, lui la aiuterà ad andare avanti in un dipartimento dominato dal maschilismo.

    Il rapper e (occasionalmente) attore, Nelly, sarà invece la guest star di più episodi di CSI: New York: secondo Ausiello, il cantante apparirà in uno storyline di più episodi il prossimo autunno, nel ruolo di un proprietario di club che è anche informatore di Mac e della sua squadra.

    E se Pam Veasey fa sapere come “Nelly è un grande attore”, le guest star musicali non finiscono qui, visto che – sempre in CSI NY – appariranno anche i Maroon 5, in uno spezzone della seconda puntata (in onda il 1 ottobre) ‘intitolata’ “Danny/Lindsay montage“.

    E se in Desperate Housewives sentiamo solo la sua voce, potremmo vedere Brenda Strong (Mary Alice Young a Wisteria Lane) in Boston Legal, dove l’attrice sarà un giudice tanto duro quanto sexy, che presiederà uno dei grossi casi della Crane, Poole & Schmidt: l’episodio sarà girato in settimana.

    Nuovo dramma, ispirato al passato, per la Showtime, che ha dato il via libera a Studio 54, serie tv incentrata sul mondo della New York (notturna) degli anni ’70: Bryan Singer è in trattative per dirigere il pilot, mentre produttori esecutivi saranno lo sceneggiatore Chad Hodge, il produttore di Hairspray Craig Zadan, e Neil Meron.

    Studio sarà incentrato sull’apertura dell’omonimo locale, e la serie, sebbene pura finzione, sarà incentrata sulla vera vita del fondatore del club, Steve Rubell: “Lo show, spiega Hodge, non sarà però tanto incentrato su Studio 54 in sé e per sé, quanto sui cambiamenti politici e sociali affrontati dalla gente“.

    Chiudiamo, infine, con la ABC, che ha comprato i diritti della comedy canadese “18 to Life”, incentrata su due giovani vicini 18enni, interpretati da Stacey Farber (“Degrassi: The Next Generation”) e Michael Seater (“Life With Derek”), che si sposano per sfida, solo per affrontare le critiche di amici e parenti; ricordiamo che, sempre in Canada, la Fox ha comprato i diritti di “Little Mosque on the Prairie”.