Life Isn’t Everything, CBS prova il remake israeliano sui divorziati di mezza età

Life Isn’t Everything, CBS prova nuovi modelli di sitcom con il remake israeliano di uno show su una coppia divorziata di mezza età

da , il

    CBS ha comprato i diritti di Hahaim Ze Lo Hakol, una sitcom israeliana di successo che sarà trasposta sul mercato Americano con il nome di “Life Isn’t Everything”, che sarà sceneggiato da Daniel Lappin, creatore dello show originale, assieme a Mike Sikowitz (Friends, Rules of Engagement). Si tratta del secondo progetto del genere per CBS, che un paio d’anni fa trasmise The Ex List, altra serie basata su un format israeliano.

    “Hahaim Ze Lo Hakol”, in onda da nove stagioni, ha chiuso la sua corsa pochi mesi fa con ascolti stellari e 150 episodi complessivi; “Life Isn’t Everything”, invece, racconterà in particolare di una coppia di mezza età, da poco divorziata, che scopre di essere uscita da un pessimo matrimonio per entrare in un pessimo divorzio, in cui sia lui che lei si impicciano della vita dell’altro, fanno ancora sesso.. e tutte le cose che farebbero se fossero ancora sposati.

    Una comedy romantica su una coppia divorziata che non può rimanere fuori dalla vita dell’altro”, spiega David Lappin, creatore dello show israeliano “Hahaim Ze Lo Hakol” – la sitcom più di successo in Israele, basato parzialmente sulle avventure del creatore – di cui “Life Isn’t Everything” sarà il remake. Nel progetto sarà coinvolto anche Noa Tishby, che ha già trasporto con successo lo show israeliano “Be Tipul” in America con il nome di In Treatment: “Hahaim Ze Lo Hakol è una sitcom classica, con una sceneggiatura brillante: negli Stati Uniti il tasso di divorzi è altissimo, nessuno ha mai saputo cogliere l’aspetto divertente del divorzio”.