Leverage 3: Elisabetta Canalis sarà “l’italiana”; arriva Edwin Hodge

Leverage 3: Elisabetta Canalis sarà "l'italiana"; arriva Edwin Hodge, il fratello di Aldis Hodge

da , il

    Per settimane abbiamo sperato che la notizia non fosse vera, purtroppo è oramai appurato che Elisabetta Canalis apparirà in Leverage anche se pare che il danno sia contenuto a soli cinque episodi: l’attrice 31enne, nota negli Usa come “la fidanzata di Clooney“, sarà un misterioso personaggio conosciuto solo come “l’italiana” (sento puzza di stereotipo, ma incrocio le dita). La notizia era già emersa nei giorni scorsi, quando Us Magazine aveva dato la notizia che l’ex velina di Striscia la Notizia sarebbe apparsa nella terza stagione di Leverage, comparsata che segnerà il suo esordio nella televisione americana e per cui Elisabetta sarebbe “molto eccitata“.

    L’incontro – come avevamo anche riportato nei giorni scorsi – è avvenuto a gennaio, ma non è chiaro se l’ex velina Canalis sarà un misterioso agente segreto internazionale: a fare da tramite tra Leverage e la nostra connazionale sarebbe stato l’attore Richard Kind, apparso negli ultimi due episodi della seconda stagione della serie TNT di cui si sarebbe dichiarato entusiasto e che avrebbe “intercesso” per Elisabetta.

    Ma l’attrice non sarà l’unica new entry ‘familiare’ della prossima stagione, sempre in Leverage vedremo infatti Edwin Hodge, fratello maggiore di Aldis Hodge, che sarà la guest star della season premiere della terza stagione: l’attore sarà un contabile mandato in prigione per un reato minore, e che viene accusato di aver ucciso un altro detenuto. A salvarlo sarà Nate (Timothy Hutton), incarcerato nella stessa struttura e che chiamerà Hardison (Aldis) & company per aiutare lo sventurato colletto bianco.

    Mi è sembrata una grande opportunità poter recitare accanto a mio fratello – ha spiegato Edwin Hodge (Boston Legal, Mental, ma anche ruoli minori in Bones, Heroes e Ghost Whisperer) – e poter mostrare i nostri rispettivi talenti, credo sia una grande esperienza che tutti i fratelli dovrebbero fare“, anche se pare che i due non interagiranno direttamente.

    Per quanto riguarda la terza stagione di Leverage, Aldis Hodge ha rivelato che “la serie salirà di livello, non giocheremo più pulito e sicuro, saremo più pericolosi ed ognuno prenderà l’esperienza a modo suo, usciremo un po’ dai ‘confini“. Meglio che Nate trovi un piano per uscire di galera prima di subito…