L’Eredità a quota 1500 puntate

L’Eredità a quota 1500 puntate

L'Eredità raggiunge questa sera alle 18

    Lunedì Affari Tuoi ha festeggiato le 1000 puntate, oggi invece tocca a L’Eredità celebrare le 1500 puntate collezionate nella fascia preserale di RaiUno dal lontano luglio 2002. In alto Leonardo Pieraccioni conduttore d’eccezione nella puntata di Natale dello scorso anno.

    Partito come test estivo il 29 luglio 2002, L’Eredità tocca oggi quota 1500 puntate. Sette anni di successi per il format Magnolia lanciato da Amadeus che ha tenuto il timone della trasmissione per ben quattro anni con la compagna Giovanna Civitillo e poi sbarcato, senza successo, a Mediaset.
    Da allora il testimone è passato a Carlo Conti, uomo jolly della Rai, che è riuscito a rilanciare un programma in stanca portandolo a risultati d’ascolto di tutto riguardo capaci di surclassare anche un altro evergreen del preserale italiano, quel Chi Vuol Essere Milionario che in questi giorni (e fino al 10 gennaio) va in onda in Edizione Straordinaria.

    Stile asciutto ma sorridente, Carlo Conti e la sua abbronzatura hanno alleggerito il clima di suspense che era divenuto il marchio di fabbrica di Amadeus, ben imitato da un sempre brillante Max Tortora, che rivediamo in basso.




    Un ritmo piacevole che ha rialzato gradimento e ascolti, concentrati soprattutto sul gioco finale, quello della ghigliottina, seguito quotidianamente da milioni di spettatori, fra cui diversi nomi illustri della cultura italiana: non ha nascosto di amare il programma Umberto Eco e dai racconti della moglie Nicoletta Mantovani abbiamo scoperto che anche il maestro Luciano Pavarotti amava alambiccarsi sulla ricerca della parola misteriosa.
    Sono di certo soddisfazioni per gli autori Mario d’Amico, Emanuele Giovannini, Umberto Sebastiano e Leopoldo Siano e per il conduttore, che si appresta questa sera a spegnere ben 1500 candeline. A tutti i nostri complimenti.

    415

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI