Leon Cino: via da Amici e non so perché

in una intervista rilasciata al settimanale di più tv il ballerino Leon Cino ha dichiarato di non conoscere i motivi della sua mancata chiamata per il serale di amici 9

da , il

    Tanti appassionati di Amici, all’inizio della fase serale, si sono chiesti che fine avesse fatto Leon Cino, vincitore della terza edizione del talent show di Maria De Filippi e fino all’anno scorso stabile nel gruppo dei ballerini professionisti che dimostrano le coreografie e ballano con gli allievi. La sua assenza è saltata all’occhio, così come la presenza di Francesco Mariottini (altro ex di Amici) e il ritorno di Valerio Pino. Qualcuno ha ipotizzato che questo sia il risultato degli strascichi della lite che Leon ha avuto con Steve nella scorsa edizione ma di fatto neanche il ballerino albanese ne conosce i motivi reali: “sono disoccupato e non so il perché” ha detto a Di Più.

    È sembrato strano a molti appassionati di Amici di Maria De Filippi che Leon Cino non figurasse quest’anno tra i professionisti di ballo e i più attenti osservatori hanno subito legato questo “evento” alle incomprensioni sorte durante la scorsa edizione del talent show tra il ballerino albanese e il coreografo Steve La Chance. Di questo però non può esserci certezza perché a quanto pare neanche il vincitore della terza edizione di Amici sa darsi una spiegazione per la mancata chiamata al serale di Amici 9.

    Mi aspettavo di essere al mio posto anche quest’anno – ha dichiarato Leon a Di Più Tv – invece il mio contratto non è stato confermato: sono senza lavoro e devo pensare al futuro”.

    Il ballerino ha spiegato che il suo contratto con il programma si rinnovava annualmente e che attendeva la convocazione da parte della produzione già da settembre, proprio come si era verificato in questi ultimi anni.

    Mi aspettavo la chiamata di uno dei responsabili della produzione: quella che da due anni a questa parte, cioè da quando ero entrato nel cast dei ballerini professionisti di ‘Amici’, ricevevo sempre verso quel periodo, cioè poco prima dell’inizio della prima fase del programma, quella che va in onda solo il pomeriggio” ha continuato Leon.

    E visto che a settembre nessuno si è fatto vivo il talento di Amici 3 ha pensato bene di alzare la cornetta e chiamare la produzione per far presente di essere a disposizione, se mai si fossero dimenticati di lui: “Loro però sono stati un po’ evasivi: ‘Guarda, per ora siamo a posto così. Ci sentiamo poi in vista del serale”, ha ricordato il ballerino. E sappiamo com’è finita.

    Fa uno strano effetto starmene a casa seduto in poltrona” – ha confessato al settimanale diretto da Sandro Mayer. E a noi, seduti in poltrona, fa uno strano effetto non vederlo ballare in televisione. Presto però potremo rivederlo al cinema nel film La città invisibile di Giuseppe Tandoi che lo vede protagonista insieme ad Alan Cappelli, Riccardo Garrone, Gabriele Cirilli, Barbara Ronchi, Nicola Nocella e Roberta Scardola.

    Anche Luca Jurman ha avuto qualche incomprensione con il talent show ma per la gioia di molti alla fine è tornato in commissione per il serale, speriamo che accada lo stesso con Leon Cino e che magari ritorni per il decennale di Amici.