Lena Headey parla di “Terminator: The Sarah Connor Chronicles”

“Terminator: The Sarah Connor Chronicles“, serie sci-fi trasmessa in America dalla Fox, ha entusiasmato il pubblico e parte della critica americana, grazie anche all’alto grado di azione che caratterizza ogni episodio

da , il

    lena headey

    Terminator: The Sarah Connor Chronicles“, serie sci-fi trasmessa in America dalla Fox, ha entusiasmato il pubblico e parte della critica americana, grazie anche all’alto grado di azione che caratterizza ogni episodio. Le scene in questione, come avevamo già detto qui, richiedono un sacco di lavoro preparatorio, ma questo surplus non dispiace all’attrice britannica Lena Headey (tra gli altri, 300 e Imagine Me and You).

    In un’intervista a TV Guide la protagonista della serie ha spiegato come abbia “sempre amato tenermi in forma”, e che “allenarmi mi da una grande concentrazione, che non possiedo naturalmente”. Ricordiamo che la Headey “guida” il cast di “Terminator: The Sarah Connor Chronicles”, adattamento per il piccolo schermo della popolare saga cinematografica con protagonista Arnold Schwarzenneger. La serie, che ha debuttato il 13 gennaio sulla Fox, è ambientata nel ‘99, ponendosi quindi tra il secondo e il terzo film della saga Terminator e, ha detto la Headey “potete vedere una persona che tenta di essere una buona madre che dà a suo figlio (Thomas Dekker, già visto in Heroes, ndr) una vita normale, e allo stesso tempo madre e figlio tentano di salvare il mondo”; l’attrice ha inoltre spiegato che nel corso della serie verrà approfondita la relazione madre e figlio “così ci sarà un tocco più soft oltre a molta azione. E’ un tempo diverso da quello del film, e conosceremo Sarah più nei dettagli: nel film era una persona che non lasciava trasparire le emozioni, ma adesso, ha concluso l’attrice, vedrete una maggiore interazione tra lei e suo figlio”