Le vie del cinema da Cannes a Roma

Il programma della dodicesima edizione de "Le vie del cinema da Cannes a Roma"

da , il

    Sarà il film vincitore della Palma d’oro, “Quattro mesi, tre settimane e due giorni” di Cristian Mungiu, ad aprire al Nuovo Sacher di Trastevere la dodicesima edizione de “Le vie del cinema da Cannes a Roma” (in programma dal 7 al 13 giugno), manifestazione che propone le anteprime italiane delle pellicole appena presentate al festival francese .

    Oltre alla pellicola di Mungiu, verranno inoltre proiettati “Le Scaphandre et le papillon” di Julian Schnabel, vincitore per la miglior regia, il film d’animazione “Persepolis” di Marjane Satrapi, premio della giuria, ma anche “Rebellion: il caso Litvinenko“, film documentario sull’omonimo agente russo ucciso a Londra, “Paranoid park” di Gus Van Sant, premio speciale, “Auf der ander seiter” del regista turco Fatih Akin, migliore sceneggiatura, e “La visite de la fanfare” di Eran Kollrin. Spazio inoltre alle nuove tendenze internazionali e ai film di qualità presentati nella sezione “Quinzaine des realisateurs”, come “Control” di Anton Corbijin.

    La manifestazione, che segna l’inizio dell’estate romana (cinematograficamente parlando) e che si propone come una sorta di “ponte” tra festival di Cannes e di Venezia, è promossa da Comune di Roma, Anec e Ministero dei Beni Culturali.