Le tre rose di Eva: al via su Canale 5 la nuova fiction tra amore, sangue e misteri

Le tre rose di Eva: al via su Canale 5 la nuova fiction tra amore, sangue e misteri

Prende il via stasera su Canale 5 la nuova fiction Le tre rose di Eva con Anna Safroncik e Roberto Farnesi

da in Canale 5, Fiction italiane, Le Tre Rose di Eva, Prima serata, Prime Visioni
Ultimo aggiornamento:

    rose di eva

    Passione, giallo, segreti, misteri, amore, vendetta e tradimenti: questi gli ingredienti di Le tre rose di Eva, la nuova fiction in 12 puntate interpretata da Anna Safroncik e Roberto Farnesi al debutto stasera, alle 21:10, in prima visione assoluta su Canale 5. La serie, prodotta da Mediavivere per la regia di Raffaele Mertes e Vincenzo Verdicchi, con soggetto di serie di Michele Abatantuono, Gerardo Fontana e Paolo Girelli, è stata girata tra le splendide colline toscane e vede protagonisti tanti altri volti noti della fiction italiana: Luca Ward, Kaspar Capparoni, Giorgia Wuth, Karin Proia, Paola Pitagora, Luca Capuano, Edoardo Sylos Labini, Licia Nunez e l’ex tronista di Uomini e Donne Francesco Arca. Nel ricchissimo cast ci sono anche Elisabetta Pellini, Victoria Larcenko, Fiorenza Marchegiani, Rocco Giusti, Stefano Abbati, Paolo Maria Scalondro, Alfredo Pea, Giulio Pampiglione, Ettore D’Alessandro, Sara D’Amario e l’ex Miss Italia Edelfa Chiara Masciotta.

    Le tre rose di Eva è una storia di omicidi, segreti e complotti ma soprattutto è una grande storia d’amore (impossibile) tra due giovani appartenenti a famiglie nemiche, Aurora Taviani (Anna Safroncik) e Alessandro Monforte (Roberto Farnesi). La nuova fiction di Canale 5, a metà strada tra melodramma, thriller e romanzo popolare, segue, infatti, la scia di successo delle rivalità e delle faide familiari, in questo caso tra i Taviani e i Monforte, concorrenti nel settore del vino, che da sempre appassionano il pubblico. È una saga familiare che farà sognare e ricorda quelle dell’Ottocento, ha spiegato il direttore di Fiction Mediaset Giancarlo Scheri.

    Le vicende torbide e i rancori che segnano i difficili rapporti tra le due famiglie hanno origini in un comune passato fatto di sangue, segreti e verità nascoste tutte da svelare nel corso delle 12 puntate da 80 minuti che compongono la fiction. La fitta trama di misteri prende il via con il ritorno a Villalba di Aurora, rinchiusa per otto anni in carcere con l’accusa di aver ucciso Luca Monforte (Mario Lucarelli), il padre del suo fidanzato Alessandro. Fu proprio il suo giovane amore a sorprenderla sporca di sangue sul cadavere del padre. Scontato, e quasi inutile, dire che si è trattato di un’incriminazione ingiusta e che i due ragazzi si amano ancora.

    Le due famiglie rivali, inoltre, sono molto più unite di quanto si possa pensare: Eva Taviani, la madre di Aurora interpretata da Barbara De Rossi, aveva infatti una relazione clandestina con Luca, ed è misteriosamente scomparsa proprio poco prima dell’omicidio.

    Una storia, dunque, ricca di intrecci, che accompagnerà il pubblico di Canale 5 da aprile a giugno, ma che presenta ‘molte linee narrative, alcune delle quali hanno una vita propria’ ha sottolineato il regista Mertes, e che potrebbe anche arrivare all’estero sulla scia del successo della seguitissima Elisa di Rivombrosa. Abbiamo avviato trattative per vendere il prodotto all’estero. Pensiamo di poter vendere questa fiction nei paesi dell’Est Europa, in Spagna, Portogallo e Grecia, ha aggiunto Scheri.
    La fiducia c’è, resta ora da vedere quale sarà la risposta dei telespettatori italiani al primo appuntamento con Le tre rose di Eva, in onda stasera su Canale 5.

    565

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Canale 5Fiction italianeLe Tre Rose di EvaPrima serataPrime Visioni Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI