Le trattative anti-sciopero degli attori? Vanno avanti, parola di SAG

Le trattative anti-sciopero degli attori? Vanno avanti, parola di SAG

Le trattative tra majors ed attori continuano o no? Se l’AMPTP dice no, la SAG ribatte di sì, visto che un un incontro di sabato con i membri, i vertici del sindacato hanno fatto sapere che stanno ancora trattando con le majors

    sag strike

    (Daylife.com)

    Le trattative tra majors ed attori continuano o no? Se l’AMPTP dice no, la SAG ribatte di sì, visto che un un incontro di sabato con i membri, i vertici del sindacato hanno fatto sapere che stanno ancora trattando con le majors.

    L’incontro (di sabato) è uno dei tanti organizzati in questi giorni con varie finalità, tra cui continui aggiornamenti sul contratto ed un “question-and-answer” con i leader, che hanno fatto presente alla stampa come la base sia pienamente d’accordo con loro.

    Quello che è certo è che, se trattative ci sono, queste sono “informali”, visto che è dal 30 giugno, giorno dell’ultima offerta, che di ufficiale non c’è niente: dal primo di luglio in poi, ci sarebbero stati altri 3 incontri tra le due parti, un “question-and-answer” tra majors e attori, la risposta negativa della SAG all’offerta delle majors, e relativa contro-proposta a sua volta rifiutata; ultimo incontro, la scorsa settimana, quando le due parti hanno semplicemente risposto “no comment”.

    Ad oggi, la situazione è la stessa di sempre: l’AMPTP ritiene chiuse le trattive, e non accetterà alcuna controfferta alla sua offerta; i leader della SAG, invece, credono che – come già successo durante lo sciopero degli sceneggiatori, in realtà l’ultima offerta sia solo la prima di una serie di ultime offerte.

    Come ha spiegato un non meglio specificato insider della SAG “dire che è l’ultima offerta è solo una dichiarazione per farci credere che questo contratto è il meglio che otteremo, una cosa standard nei negoziati. Ma noi non ci arrenderemo!”

    Fermo restando che il dialogo, ufficiale o meno, è sempre una buona cosa, non ci resta che aspettare il 26 luglio per sapere se la SAG deciderà di far ratificare il contratto dai suoi membri entro il 15 agosto: come abbiamo scritto più volte, non è chiaro cosa succederà in caso che gli attori decidano di non votare per la ratifica; se votassero e non ratificassero, invece, o si tornerebbe a trattare, o si arriverebbe allo sciopero.

    448

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI