Le sconfitte di Simona Ventura

Le sconfitte di Simona Ventura

    simona ventura

    Cara Simona Ventura, le sconfitte fortificano;
    dalle sconfitte s’ impara; le sconfitte riportano alla realtà. E la realtà è che la Rai, dopo la chiusura del tuo Colpo di genio, ti voleva ripagare con la conduzione di Miss Italia 2007.
    Invece sembra che l’organizzatrice Patrizia Mirigliani abbia delle perplessità sulla tua riuscita: “Miss Italia non può essere bruciata in tentativi di riproposta ad oltranza di soluzioni già rivelatesi “non potabili per il pubblico di Raiuno”, come le hanno definite alcuni critici…. Dico tutto ciò, ovviamente con la stima e l’amicizia di sempre per Simona” (dal Corriere della Sera del 21/4/2007).

    In occasioni come queste, di solito si tirano fuori tutti gli insuccessi e si dimenticano le grandi vittorie. Insomma, tu sei sempre la Simona Ventura che, nelle sue Isole e nelle sue Music Farm, ha ridato vita professionale a non so quanti televip dimenticati o bolliti. Tu sei quella che ha consentito ad Al Bano di sapere in diretta che Loredana Lecciso l’aveva lasciato. Tu sei quella che ha rincuorato Baccini dopo che Dolcenera gli ha trafitto il cuore. Tu sei quella che ha saputo gestire momenti difficili come la bestemmia di Ceccherini e le accapigliature tra Aida Yespica e Antonella Elia.

    Eppure oggi si parla solo delle tue Tre scimmiette e di quel tuo Sanremo che non brillò come la Rai sperava. Cara Simona Ventura, come risuonano forti, ora, quelle tue dichiarazioni di voler diventare una dirigente televisiva. Un appassionato di spy-story potrebbe ipotizzare un complotto ordito ai tuoi teledanni da un grande vecchio che, per metterti in cattiva luce, costringe qualcuno a mandarti allo sbaraglio con Teo Teocoli a farti da spalla in un programma che era già vecchio dieci anni fa alla prima puntata della prima edizione quando si chiamava I Cervelloni? (perchè copiato a una rubrica di Portobello). Cara Simona Ventura, no, non c’è nessun grande vecchio ad ordire complotti contro di te. C’è solo un errore di valutazione da parte di chi pensa che, nella tv di oggi, basta chiamare Simona Ventura per fare il 25% di share in prima serata su Raiuno.

    379

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE