Le migliori serie tv gay, da Queer as Folk a Will e Grace, fino al nuovo Looking

Le migliori serie tv gay, da Queer as Folk a Will e Grace, fino al nuovo Looking

Quali sono le migliori serie tv gay? Da Queer as Folk a Looking, passando per Will & Grace, ecco la tv che ha esplorato l'omosessualità

    Un tempo erano un tabù ma per fortuna ne sono poi state prodotte in quantità tale da poter parlare di migliori serie tv gay. Il fenomeno è esploso con Queer as Folk, telefilm tutto al maschile dei primi del Duemila, ma nelle stagioni successive il piccolo schermo si è focalizzato sempre più su questo universo, dando vita a dei veri e propri cult televisivi.

    Queer as Folk fu la prima serie tv interamente dedicata al mondo maschile. Al centro del telefilm c’era l’appassionante e complicata storia d’amore tra il bello e impossibile Brian e il giovane e sensibile Justin. Attorno a loro ruotavano gli amici, altrettanto intenti a trovare la propria dimensione e un compagno per la vita.

    A fine anni ’90 si affacciò sul piccolo schermo Will & Grace, comedy avente ad oggetto le vicissitudini del ferreo e cinico avvocato Will Truman e della sua migliore amica, nonché coinquilina, Grace Adler. I veri elementi comici del telefilm erano però i due comprimari, ovvero gli esilaranti Karen e Jack. Ad oggi è considerata una delle comedy più riuscite di tutti i tempi.

    Il corrispettivo al femminile di Queer as Folk è stato invece The L World, piccolo capolavoro Showtime dedicato ai tormenti di un gruppo di donne lesbiche, tutte molto diverse tra loro. Tra amore e amicizia, il telefilm non si è mai tirato indietro di fronte ad argomenti delicati o scottanti, quali le difficoltà del coming out, la convivenza, l’inseminazione artificiale e via dicendo.

    Patrick, Richie e Frank sono invece i tre protagonisti dell’ultimo arrivato in questa grande famiglia. Parliamo di Looking, serie tv che ha debuttato a gennaio sulla HBO e incentrata sulle difficoltà personali e sentimentali di tre amici. Ognuno di loro vive delle problematiche tanto interiori quanto esterne, ma insieme cercano di affrontare le piccole e grandi difficoltà della vita.

    Nell’ultimo decennio, inoltre, le coppie gay hanno fatto la loro comparsa anche in serie televisive non esclusivamente dedicate alla tematica in questione. In Brother & sisters, serie tv dedicata alle vicende di una benestante famiglia americana, spiccava il personaggio di Kevin, avvocato gay alla ricerca di se stesso e di una relazione stabile: la sua storia con Scotty divenne in seguito uno dei punti fermi del telefilm. Stesso dicasi per la comedy Modern Family, dove tra i vari e peculiari nuclei familiari troviamo quello composto da Mitchell e Cameron, coppia gay che finisce con l’adottare una bimba vietnamita.
    E spostandoci invece al genere dei teen drama, fa faville il duo canterino di Glee formato da Kurt e Blaine: nella prima stagione del telefilm Kurt affrontava tutte le difficoltà familiari e sociali derivanti dal fatto di essere un teenager omosessuale, ma poi è arrivato Blaine, e il ragazzo ha così trovato la sua metà della mela.

    475