Le Invasioni Barbariche, puntata 18 febbraio 2015: le interviste di Daria Bignardi

Le Invasioni Barbariche, puntata 18 febbraio 2015: le interviste di Daria Bignardi

Le Invasioni Barbariche: tutte le interviste di Daria Bignardi della puntata del 18 febbraio 2015

    Le Invasioni Barbariche è andato in onda ieri 18 febbraio 2015 con una nuova puntata: ripercorriamo insieme tutte le interviste di Daria Bignardi ai suoi ospiti. Tanti sono i nomi dei personaggi che sono passati per lo studio di La7: direttamente dal Festival sono stati presenti in studio Arisa, la valletta-cantante, Nek, vincitore della serata dedicata alle cover, Elena Sofia Ricci e Alessandro Cattelan. Ma anche il mondo della politica ha avuto i suoi esponenti: ad inizio puntata sono stati intervistati il Ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia, il premier albanese Edi Rama ed infine giornalista Beppe Severgnini. Una ricca scaletta, ma adesso scopriamo nel dettaglio cosa hanno dichiarato alla Bignardi.

    Sono le 21.10 quado prende il via la puntata del 18 febbraio 2015 de Le Invasioni Barbariche: Daria Bignardi presenta i suoi numerosi ospiti, e si parte subito con il ministro per la Pubblica Amministrazione Marianna Madia, la quale afferma con certezza che il suo Ministero è ‘appassionante‘. La donna è in dolce attesa: proprio i tempi della maternità rappresentano un punto importante della sua battaglia politica. E’ impossibile non ricordare l’articolo che destò scalpore, per via della foto che la ritraeva con il gelato. L’unica cosa che la donna ribatte si riferisce alla diversità di trattamento tra uomo e donna: articolo del genere con un uomo protagonista non ce ne sono mai stati. La Madia poi affronta il tema della religione e del suo legame con la chiesa. L’argomento successivo è il suo dolore più grande: la perdita del padre dà lo spunto per parlare di eutanasia. Il ministro non si sente di criticare le scelte altrui, e tra l’altro si definisce anche possibilista per quanto riguarda il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

    A questo punto interviene Severgnini, con qualche domanda per la Madia, e con l’ammissione di voler fare l’attore. Infatti lo vediamo successivamente in una scena in cui tenta di recitare. Il siparietto si chiude in fretta per dare spazio a Edi Rama, premier albanese. L’uomo confessa di aver guardato la Rai da piccolo, e di essere contrario agli stereotipi, che condizionano anche la visione dell’Italia all’estero. In Albania è stato creato un gruppo d’ascolto per la finale del Festival: gli albanesi, commentano e criticano gli avvenimenti della serata per Le Invasioni Barbariche.

    Infine c’ tempo anche per una battuta su Agon Channel: è diventata ‘l’isola dei famosi’, se anche Simona Ventura si è trasferita lì.

    Con tanto di prosecco, inizia l’intervista di Nek: il successo de Il Volo lo accetta ma non lo condivide, seppure i ragazzi abbiano una bellissima voce. Il cantante ammette di esibirsi sempre con il Rosario in mano, che ha anche durante l’intervista. Raccontando di una crisi superata con la moglie, ha affermato che alla fine l’amore prevale: il dolore fa capire ciò che conta veramente nella vita. Per concludere il momento dedicato a Nek, dopo l’esibizione canora, c’è anche il selfie.

    L’ospite successivo è Alessandro Cattelan, che si è definito il ‘Renzi della conduzione’: quale collega vuole rottamare? Daria si propone, ma non sa se Alessandro ha lo spirito barbaro necessario per la trasmissione. Un bella carriera completata da una bella moglie che le ha dato una bimba e per introdurre Elena Sofia Ricci i due si esibiscono insieme con Parole parole parole e via con il cambio di testimone.

    L’attrice, dopo un siparietto divertente con tanto di canzone dedicata alle pantofole, ammette la conversione dopo aver interpretato la suora in Dio ci aiuti, ma dopo un paio di imitazioni il suo momento termina. Ci si prepara per l’arrivo di Arisa.

    Arisa durante Sanremo ha rivelato il suo lato comico, ma spera di non restare intrappolata nel mondo della tv: Sanremo si fa una sola volta, e lei vuol fare la cantante perché la fa stare bene dentro. La cantante racconta di aver ricevuto, durante la sua esperienza di Sanremo, anche i fiori dal suo fidanzato: non vorrebbe dirlo troppo forte, ma i due sono felici e la loro storia infinita continua. E’ il momento di ripercorrere i momenti di Arisa a Sanremo, compresi i ringraziamenti al medico per avergli dato l’antidolorifico (momento divertentissimo), a seguito da un volo dalle scale. L’esperienza in tv l’ha fatta crescere, infatti riesce anche ad accogliere con sarcasmo i commenti degli albanesi. Infine una novità: sta collaborando con la Disney, ma non dice altro, resta tutto top-secret.

    808

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI