Le invasioni barbariche ospita Suor Anna, l’ex cubista diventata ‘ballerina di Dio’ [VIDEO]

Le invasioni barbariche ospita Suor Anna, l’ex cubista diventata ‘ballerina di Dio’ [VIDEO]

Suor Anna Nobili, autrice di "Io ballo con Dio", racconta la sua esperienza a Le Invasioni Barbariche

    suor anna nobili le invasioni barbariche

    La decima puntata de Le Invasioni Barbariche ha parlato principalmente di amore: quello malato di alcuni uomini verso le donne con Serena Dandini, quello vissuto e raccontato senza imbarazzo con Sebastiano Mauri e quello di una giovane donna dal passato burrascoso che, a un certo punto della propria vita, decide di donarsi a Dio, diventando Suor Anna Nobili.

    E’ questa l’intervista che suscita maggior clamore. Daria Bignardi intervista la religiosa, partendo dal libro in uscita “Io ballo con Dio”, in cui Suor Anna racconta a cuore aperto la propria esperienza, senza omettere particolari forti del proprio passato. Cresciuta in una famiglia difficile e con un padre violento che presto va via di casa, a undici anni comincia a lavorare per aiutare la madre e, poco dopo, inizia a frequentare il mondo della notte. Fa la cubista nei locali più in voga della Milano degli anni novanta (l’Hollywood, il Plastic, il Rolling Stones), la ballerina in alcuni programmi di Mediaset e l’animatrice turistica in Sardegna.

    Ma non era ancora abbastanza per sentirsi a suo agio e in pace con se stessa. Alla domanda della Bignardi: “Ti piacevi?” Suor Anna risponde con un secco “No”: si vedeva brutta e quindi si nascondeva sotto chili di trucco; “impiegavo almeno un’ora per truccarmi e continuavo fin quando mi vedevo perfetta“, dice; si sentiva non amata e quindi colmava il suo vuoto d’amore con gli uomini.

    A un certo punto si è sentita persa: droga, amori folli e vita dissoluta hanno dominato per lungo tempo la sua vita, fino a quando, durante un viaggio di tre giorni ad Assisi, riceve la “chiamata”, si converte e intraprende un nuovo percorso.

    Della sua vecchia vita non rinnega nulla, anzi, ne parla con il sorriso sulle labbra e racconta di com’è riuscita a non accantonare la sua passione per la danza, diventando “ballerina di Dio” e inventando addirittura un nuovo genere, la “Holy Dance”, che adesso insegna nell’omonima scuola di danza moderna cristiana che ha fondato e che conta circa duecento allievi. A fine intervista, Suor Anna si è esibita in una danza sulle note di una canzone dal titolo “Io credo in te, Gesù” in cui “è racchiusa tutta la mia vita, perché quando danzo, danzo la mia vita”, ha detto.

    Ma mentre su La7 Suor Anna ballava, nel tentativo evidentemente di trasmettere un messaggio a lei caro, su Twitter in molti hanno dato sfogo alla fantasia con commenti ironici, taglienti e talvolta persino blasfemi. E voi, avete apprezzato l’esibizione di Suor Anna?

    477

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Daria BignardiLa 7