Le Iene: puntata del 20 novembre 2016, servizi e anticipazioni

Le Iene: puntata del 20 novembre 2016, servizi e anticipazioni

Alcune interviste e inchieste non trasmesse in TV per motivi di par condicio. Stasera si parla anche di terremoto, bracconaggio, clandestini e Terzo Valico

    Le Iene: puntata del 20 novembre 2016, servizi e anticipazioni

    Domenica 20 novembre 2016, il programma TV Le Iene torna in onda su Italia 1, con una nuova puntata e, stando alle anticipazioni, sono tanti i servizi degli inviati, come sempre, ‘lanciati’ dai conduttori in studio. Anche in questo appuntamento, infatti, i co-presentatori capitanati da Nadia Toffa, Matteo Viviani, Giulio Golia, Paolo Calabresi e Andrea Agresti, introducono le inchieste della popolare trasmissione Mediaset.

    Sono cinque, del resto, i principali servizi in onda nella puntata de Le Iene di domenica 20 novembre 2016. E cioè le inchieste firmate dagli inviati Luigi Pelazza, Marco Maisano, Veronica Ruggeri, Gaetano Pecoraro e Roberta Rei.

    Le Iene, servizi e anticipazioni puntata 20 novembre 2016

    - Incidenti stradali, di Luigi Pelazza. Nel servizio, la iena si interroga su quali siano i principali motivi per cui avvengono e, a questa domanda, cerca di rispondere con interviste ad alcuni camionisti e al titolare di un’azienda di trasporti. Su tutti, un dubbio: vengono, o no, rispettati i tempi di guida previsti dal regolamento comunitario?

    - Clandestini africani in territorio europeo, di Marco Maisano. La iena si reca in Marocco per documentare come alcuni clandestini, dall’Africa, riescano ad arrivare in maniera irregolare in territorio europeo. L’inviato incontra anche alcuni clandestini, anche giovani, che gli raccontano come riescano a sfuggire ai controlli.

    - Bracconaggio, di Veronica Ruggieri. L’inviata si reca in provincia di Caserta.

    Pare, infatti, che due uomini, sarebbero soliti catturare illegalmente specie appartenenti alla fauna selvatica, come gufi, barbagianni e assioli, anche attraverso l’uso di richiami acustici, trappole o laghetti artificiali.

    - Emergenza Terremoto, di Roberta Rei. La iena di origini napoletane è tornata in Umbria, tra gli sfollati del terremoto. ‘La Regione – ricostruisce Mediaset in un comunicato – ha recentemente aperto un bando per la costruzione di nuove ‘casette’ che potrebbero essere disponibili solo la prossima estate’. Dopo il servizio della scorsa settimana, l’inviata incontra il sindaco Nando Mismetti, per chiedergli, tra le altre cose, che uno degli oltre 300 prefabbricati a disposizione del comune venga dato come sistemazione a un giovane che, come tanti altri sfollati, dopo il sisma ha continuato a dormire in macchina con la sua famiglia’. Per motivi di par condicio il servizio non potrà andare in onda in televisione, per tanto sarà visibile sul sito e sulla pagina Facebook del programma.

    - Terzo Valico, di Gaetano Pecoraro. La iena ritorna a parlare del progetto che prevede la costruzione di una linea ferroviaria ad alta velocità, ponendo un interrogativo: è veramente utile affrontare costi così elevati?

    L’inviato intervista in merito Marco Ponti, membro dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti e di altri enti internazionali, consulente della Banca Mondiale e della Comunità Europea; il dr. Maffiotti di Arpa Piemonte; un geologo; un ingegnere chimico; Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato Ferrovie Dello Stato Italiane ed, infine, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio. Quest’ultima intervista, però, per motivi di par condicio, sarà visibile solo sul sito e sulla pagina Facebook del programma.

    602

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Italia 1Le Iene
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI