Le Iene, ottava puntata 5 novembre 2014 diretta live: la morte di Stefano Cucchi

Le Iene show, anticipazioni e live puntata del 5 novembre 2014: le morti di Stefano Cucchi e Giuseppe Uva, la diffamazione sul web, i debiti non pagati dello Stato

da , il

    Le Iene show torna questa sera su Italia 1 alle 21.10 con Ilary Blasi e Teo Mammucari: nell’attesa della diretta live dell’ottava puntata, Televisionando vi offre le anticipazioni per i servizi del 5 novembre 2014. Tra i principali, Mauro Casciari si è occupato del caso di Stefano Cucchi: il processo per la sua morte si è risolto con assoluzione completa per gli imputati e con la famiglia della vittima che ha promesso pronto ricorso. Casciari ha realizzato un’intervista doppia tra Ilaria Cucchi, la sorella di Stefano che sin dall’inizio si è battuta perché venisse fatta giustizia, e Lucia Uva, sorella di Giuseppe, deceduto nel giugno del 2008 dopo un fermo dei carabinieri.

    Teo Mammucari è finito nei giorni scorsi al centro del gossip per un presunto arresto a causa di detenzione di stupefacenti, segnalato anche nella scorsa puntata: Nadia Toffa è riuscita a rintracciare e a intervistare la persona che ha postato sul web questa bufala, poi ripresa anche da alcuni famosi siti internet e si occuperà del decreto legge che riforma il reato di diffamazione a mezzo stampa. Sabrina Nobile ha incalzato il presidente del consiglio Matteo Renzi che aveva affermato che il suo governo entro il 21 settembre 2014 avrebbe completato la restituzione alle imprese verso le quali lo Stato è debitore di circa 57 miliardi di debiti maturati dalla pubblica amministrazione.

    Queste le anticipazioni per Le Iene Show del 5 novembre 2014, ma ecco la diretta live della puntata.

    21.10 E si comincia….

    I sogni di Angelo Duro

    21.11 Angelo Duro sogna di mandare messaggi vip alla mamma. Paola Cortellesi, Pier Francesco Savino, Riccardo Scamarcio, tra gli altri.

    21.15 Ritorno in studio

    Paolo Calabresi amico dei polici

    21.16 Egidio Magnozzi torna a farsi amici i politici… Formigono dà indirizzo e numero.

    21.21 Ritorno in studio. Apprezziamo il vestito di Ilary, eh…

    E il ‘litigio’ dei conduttori

    21.24 E pubblicità…

    21.29 Si ritorna in studio parlando dell’omosessualità di Tim Cook. Confuso con Ronald McDonald

    Nadia Toffa e l’ospedale che fa finta di curarti

    21.33 Si ritorna a parlare dell’ospedale con macchinari spenti o rotti, già visto nella puntata del febbraio corso. Un servizio che sarebbe dovuto andare in onda a maggio scorso, ma che i carabinieri hanno sequestrato su richiesta dell’ospedale.

    E l’ospedale ha smentito il servizio, e ha chiesto alle Iene 3 milioni di euro di danni.

    Anche se le frasi… parlano da sole.

    E si procede tra servizio dell’ospedale e quello de Le Iene…

    Ne parliamo in tribunale…” è il refrain ricorrente del dirigente.

    Almeno però l’ospedale è in ristrutturazione

    21.47 Ritorno in studio

    Sorelle di morti di Stato

    21.48 La iena Mauro Casciari si occupa del controverso caso di Stefano Cucchi, la cui vicenda è recentemente ritornata all’attenzione delle cronache per via della sentenza della Corte d’Appello di Roma dello scorso 31 ottobre, che nel processo di secondo grado ha stabilito che per la morte del ragazzo non vi sono colpevoli “perché il fatto non sussiste”.

    Arrestato per droga il 15 ottobre del 2009 e morto una settimana dopo all’ospedale Sandro Pertini di Roma, mentre si trovava in custodia cautelare, Cucchi è stato ritrovato con il volto, gli occhi e la schiena coperti da lividi e lesioni. Casciari ricorda il caso di Riccardo Magherini, Riccardo Rasman e Federico Aldovrandi, Aldo Bianzino, altri detenuti morti nelle mani dello Stato.

    Tutti gli imputati, sei medici, tre infermieri e tre agenti della polizia penitenziaria, sono stati tuttavia assolti per insufficienza di prove, ma il legale della famiglia Cucchi ha annunciato che ricorrerà in cassazione.

    Casciari realizza un’intervista doppia tra Ilaria Cucchi, la sorella di Stefano che sin dall’inizio si è battuta perché venisse fatta giustizia, e Lucia Uva, sorella di Giuseppe, deceduto nel giugno del 2008 dopo un fermo dei carabinieri.

    A fine servizio Casciari insabbia le foto di Cucchi.

    21.55 Ritorno in studio con applausi e commenti seri. E finalmente, diciamo.

    Perdere il lavoro perché incinta

    22.56 Giulio Golia ci racconta il caso di una donna, Roberta, che ha perso il lavoro perché incinta.

    L’azienda farmaceutica per cui lavora Roberta è specializzata in prodotti per gravidanza e maternità, per la cronaca. E questa è la definizione che dà il suo capo della gravidanza…

    22.02 Ritorno in studio

    Pietro Pulcini

    22.03 Pietro Pulcini torna a fare casini. Per chi non lo sapesse, è il figurante che dovrebbe stare zitto. Anfatti….

    22.06 Ritorno in studio

    Figli d’arte

    22.07 Enrico Lucci parla di figli d’arte. Meglio i padri, sapevatelo – fosse pure Beppe Grillo, padre di Luna.

    Vabbè il figlio di Merola sostiene di aver “pomiciato” una vecchia… di novantadue anni.

    E sbuca pure il figlio di Maradona… che ha mollato il calcio a causa della troppa pressione.

    22.15 Ritorno in studio, con il primato dell’ignoranza italiana di cui Mammucari si vanta…

    22.19 E pubblicità!

    22.23 Ritorno in studio

    Il monopolio del cocco

    22.25 Filippo Roma ci rovina il cocco bello… ovviamente dietro c’è un racket.

    Come già dimostrato in passato, peraltro.

    E anche in Sardegna, c’è il racket. Che vale 800.000 euro. In nero, ovviamente.

    Alla fine Roma viene riconosciuto come inviato de Le Iene e lasciato in pace…

    22.32 E pubblicità

    22.38 E ritorno in studio

    22.37 Ritorno in studio

    Giulio Golia e la refurtiva

    22.38 Giulio Golia alle prese con un ladro che ruba e rivende su internet a prezzi stracciati. La polizia non interviene. L’unico modo per riaverla è comprarla? Il titolare sostiene di averle comprate all’ingrosso.

    Tutta questa gente è coinvolta. E alla fine arriva il tizio che ha comprato la merce da un amico, che non si sa chi sia, e che sapeva che era rubata. “So che si tratta di merce rubata, ho fatto un favore a un amico e ho sbagliato“, spiega a Golia.

    …o no?

    22.49 Ritorno in studio.

    Senzatetto aiutato o sfruttato?

    22.50 Matteo Viviani ci racconta la storia di un uomo che sostituisce un netturbino. Per pochi spiccioli.

    La storia è stata scoperta dal direttore di quicomo.it; ma cosa fanno i netturbini mentre il tizio lavora al posto loro? I netturbini sembrano fare il loro lavoro, e il senzatetto arrangiarsi con diversi lavoretti.

    Per la cronaca, il senzatetto si chiama Giovanni, viene da Foggia e lo aiutano un po’ tutti. Una bella storia di solidarietà, ma anche triste: Giovanni deve aspettare nove anni per la pensione e non vede i parenti da tempo.

    23.01 Ritorno in studio.

    Lello l’amico dei calciatori

    23.02 Reduce dalla vittoria di Pechino Express, Stefano Corti torna nei panni di Lello, l’amico dei calciatori. Quadrado, Donadoni (allenatore del Parma), Nagatomo e Paloschi.

    23.05 E pubblicità

    23.11 E ritorno in studio, con i guai di Mammucari: lancio del servizio di Nadia Toffa?

    Teo Mammucari diffamato

    23.12 L’inchiesta di Nadia Toffa si occupa di diffamazione: nelle scorse settimane è infatti stata diffusa sul web una falsa notizia riguardante il presentatore de Le Iene Teo Mammucari, secondo la quale egli sarebbe stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di possesso di stupefacenti.

    Nadia Toffa intervista il direttore de “Il Giornale” Alessandro Sallusti, condannato nel 2012 per diffamazione (aveva scritto che un giudice aveva ammesso l’aborto di una ragazzina). Toffa si occupa del decreto legge che riforma il reato di diffamazione a mezzo stampa, recentemente approvato dal Senato e che ora passerà all’esame della Camera.

    A Sallusti vengono mostrate alcune vignette satiriche, tra cui le vignette di Vauro, intervistato anche lui.

    La Iena è riuscita a rintracciare e a intervistare la persona che ha postato su facebook la “bufala”, successivamente ripresa da alcuni siti internet. Trattasi di tale Ermes Maiolica…un umbro di Terni

    23.22 Mammucari torna in studio…

    …e poi il servizio torna con il padre di Mammucari che rivela che Teo si tinge (forse).

    Lucci e le serenate d’amore

    23.24 Enrico Lucci parla di Luciano Caldore, ‘serenatore’ in scena a Caivano. Il momento in cui le Iene sembrano Gomorra….

    23.32 E pubblicità.

    22.37 E ritorno in studio

    Nuovo servizio

    23.38 Il Trio Medusa sorpreso da Andrea Agresti…

    Va in onda un servizio di repertorio del Trio, su case che i proprietari avrebbero dovuto costruirsi da soli…

    In un caso però il Comune si è ripreso le case lasciando gli aspiranti inquilini senza tetto, in altri gli ex proprietari hanno occupato le case, in altre il Comune potrebbe chiedere tre milioni di euro. “Ci potrebbero sbattere anche fuori“, dice uno. Tutto merito di questa Ong….

    … la Alisei. Presieduta da lui.

    Va in onda un best of del Trio

    …che poi torna in scena.

    E si scopre che il presidente della Ong… è il fratello del precedente. Che ha querelato l’universo mondo…

    23.49 Ritorno in studio. Con piatti cucinati…

    23.53 E pubblicità.

    23.58 E ritorno in studio

    I debiti della pubblica amministrazione

    23.59 Sabrina Nobile, che incalza il Presidente del Consiglio Matteo Renzi in merito a una scommessa fatta con Bruno Vespa durante una puntata di “Porta a porta” . Renzi aveva infatti affermato che il suo governo entro il 21 settembre 2014 avrebbe completato la restituzione alle imprese verso le quali lo Stato è debitore di circa 57 miliardi di debiti maturati dalla pubblica amministrazione. Nel caso in cui questa promessa fosse stata disattesa tanto Renzi quanto Vespa avevano stabilito che una “penitenza”: un pellegrinaggio a piedi da Firenze fino al Santuario di Montesenario, nei dintorni del capoluogo toscano.

    Prima di partire per gli Stati Uniti”, aveva poi dichiarato Vespa, “Matteo Renzi ha accettato sportivamente di salire con me, e altre persone, in data da destinarsi, al santuario di Monte Senario. Siamo infatti convinti di aver vinto la scommessa lanciata a Porta a Porta”. Secondo la CGIA di Mestre ha pagato il 45% dei debiti.

    La iena va dal Premier per raccogliere la sua versione dei fatti in un’intervista.

    Ma Vespa, sarà d’accordo? Sì, ma anche no: devono andarci insieme.

    00.06 Ritorno in studio

    Vuoi fare l’amore con me?

    00.07 Cizco ci prova con tutte. Anzi con tutti: stavolta ci prova con gli uomini, etero o gay.

    00.11 Ritorno in studio

    Nuovo servizio

    00.12 Le Iene intervistano Vittoria Schisano… nata Giuseppe Schisano! Vorrebbe fare Sanremo 2015, come prima donna un po’ speciale.

    00.16 Ritorno in studio.

    Pelazz

    00.17 Pelazza ci parla della fuga di capitali all’estero. In Svizzera. O anche in Italia, grazie all’uomo qui sopra. Ci sono vari modi – più o meno rischiosi.

    E alla fine arriva la Iena…

    00.27 Ritorno in studio con nuova replica del servizio del Magnozzi/Calabresi.

    Ricordiamoci che Formigoni per farsi mandare del barolo dell’87 cede indirizzo e numero di telefono al ‘primo’ che passa…

    00.32 E ritorno in studio, con annessa replica: i sogni di Angelo Duro.

    00.37 Pubblicità!

    00.42 Ritorno in studio, con richiesta di aiuto per l’Amref al 45507 (sms o fisso). E buonanotte!