Le estetiste querelano Caterina Balivo, offese a Porta a Porta

Le estetiste querelano Caterina Balivo, offese a Porta a Porta

caterina balivo è stata querelata dalle estetiste perchè avrebbe pronunciato una frase offensiva nei confronti della categoria durante una puntata di porta a porta

    Caterina Balivo, estetiste

    Le estetiste contro Caterina Balivo: durante una puntata di Porta a Porta avrebbe offeso la categoria sostenendo che molte praticano iniezioni di botulino alle clienti, cosa che in Italia è permessa solo ai medici. Per questo è scattata addirittura la querela. La conduttrice, costretta a difendersi, ribatte di non aver mai fatto quella dichiarazione.

    Bisogna stare molto attenti a quello che si dice in tv perché qualcuno potrebbe offendersi e passare alle vie legali. Lo sa bene Caterina Balivo che è stata querelata penalmente dalle estetiste per una dichiarazione fatta a Porta a Porta. Il fattaccio risale al 2 febbraio scorso quando durante un puntata sul tema “Bellezza, crema e bisturi” la conduttrice di Festa Italiana avrebbe affermato che numerose estetiste sono solite praticare iniezioni di collagene e botulino alle clienti che lo richiedono, una pratica che la legge italiana consente invece solo ai medici.

    Tutte, quasi tutte le estetiste fanno uso di siringhe per praticare i trattamenti chirurgici estetici…Io, le vedo che le usano…io le vedo!”: questa la frase incriminata che, dopo la reazione composta della Confestetica, ha spinto qualcuno a sporgere querela al tribunale di Rimini per difendere la categoria dal danno d’immagine che ne sarebbe derivato.

    La Balivo però non ci sta e davanti ai carabinieri si è difesa dall’accusa dichiarando il massimo rispetto per le estetiste (dalle quali va regolarmente) e ribadendo di non aver mai voluto insultare o offendere qualcuno, ma solo sottolineare che il metodo era diventato praticamente un fenomeno di costume.

    Non ho mai nominato le estetiste, temo che qualcuno si voglia fare pubblicità. Quando mi è arrivata la lettera di querela penale sono caduta dalle nuvole” ha commentato la bella Caterina assistita dall’avvocato penalista Roberto Ruggieri (che ha chiesto l’archiviazione) sostenendo inoltre che il con suo “quasi tutte fanno uso di siringhe” intendeva riferirsi alle clienti.

    A salvarla dunque potrebbero essere le registrazioni del programma di Bruno Vespa, proprio lì dove ha confessato che non ricorrerebbe mai alla chirurgia estetica. Ma all’aiuto delle estetiste, che dice di non aver mai diffamato, quello sì.

    410

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI