Lando Buzzanca suicida: il fratello nega, solo un crollo fisico

Lando Buzzanca non ha tentato il suicidio, ha avuto solo un malore

da , il

    Nessun tentativo di suicidio per Lando Buzzanca. L’attore avrebbe avuto un malore dovuto al caldo. Lo ha riferito all’ANSA, Salvo, il fratello dell’artista. La notizia del terribile gesto, apparsa su tutti i giornali, si era diffusa ieri all’alba, ma a quanto pare Buzzanca sarebbe solo particolarmente stanco e stressato in questo periodo.

    Lando non è il tipo che si suicida. Stava lavorando in piena attività a Roma. Non so come sia venuta fuori neppure questa storia della lettera, di un suo scritto“, ha dichiarato Salvo Buzzanca. In effetti, in questo periodo, Lando è impegnato sul set della fiction Il Restauratore 2, per cui non aveva alcun motivo di pensare ad un gesto così estremo. O almeno, questo è quanto affermano i suoi familiari.

    Tuttavia, qualcosa lo aveva deluso, come ha spiegato il figlio Massimiliano. “Se leggete il mio post di qualche giorno fa avrete notato che il mio “angusto” genitore era piuttosto “contrariato” perché gli hanno cambiato i copioni a pochi giorni dal ciak, ha scritto l’attore su un social network. Poi ha aggiunto: “Ora sommate tre settimane di lavoro a Roma con 38 gradi di media, stress da memoria, incazzature varie, più 78 anni di età e il risultato è un crollo fisico che sfido chiunque a non avere con questo caldo“.

    Aggiornamento dell’8 agosto a cura di Antonella Santomauro

    Lando Buzzanca ha tentato il suicidio. Secondo quanto trapelato, l’attore ha cercato di togliersi la vita tagliandosi le vene dei polsi, prima di essere trasporato all’alba all’ospedale Santo Spirito di Roma. E’ stata una persona che era con lui nella sua abitazione romana a chiedere aiuto. Ma stando alle ultime indiscrezioni, sembra che le condizioni di Buzzanca non siano gravi.

    L’artista avrebbe anche lasciato una lettera in cui spiega i motivi del gesto, dovuti al rifiuto di una scrittura da lui proposta. Difficile da credere che un attore così bravo e apprezzato da pubblico e critica sia arrivato a compiere un gesto così estremo.

    In effetti, nel corso della sua lunga carriera, iniziata a soli 17 anni, Buzzanca ha avuto modo di cimentarsi prima col cinema, poi con la tv, passando anche per la musica. Pochi sanno che Lando è anche un ottimo interprete.

    Divorzio all’italiana, I mostri, I vicerè, tra le pellicole più celebri nelle quali ha recitato. Ha partecipato anche a numerose fiction Rai, Capri 3 nel 2010, poi ancora Terra Ribelle e più di recente ne Il Restauratore, nel quale ha interpretato Basilio, un poliziotto divenuto artigiano dopo aver scontato 20 anni di carcere.

    Non si cresce mai abbastanza. Ho sempre cercato di fare di un personaggio un uomo vero e reale e di fare l’attore che recita bene. In Messico quando arrivavo mi portavano i fiori dovunque io stessi, dal set al al ristorante mi venivano a trovare donne in bikini sorridenti e bellissime. Ma la mia forza è sempre stata quella di saper scendere, dal piedistallo, e scindere l’attore dall’uomo“, aveva detto qualche mese fa in un’intervista, con l’entusiasmo e la voglia di vivere che da sempre lo contraddistinguono.

    Speriamo si rimetta presto, noi intanto gli facciamo un grosso in bocca al lupo di pronta guarigione!