Lamberto Sposini: coma ridotto, condizioni buone e stabili

Lamberto Sposini: coma ridotto, condizioni buone e stabili

Lamberto Sposini non è ancora fuori pericolo, ma le sue condizioni migliorano: ridotto il coma farmacologico, risposte positivi ai test motori

    lamberto sposini migliora

    Lamberto Sposini fuori pericolo? Ancora no, ma sono rassicuranti le notizie che giungono dal bollettino medico di oggi, 4 maggio, e che confermano il ‘cauto’ ottimismo dei medici che lo hanno in cura al Gemelli di Roma dopo l’emorragia cerebrale che ha colpito Sposini venerdì pomeriggio. Ridotto il coma farmacologico ‘imposto’ dai medici dopo l’intervento al cervello di venerdì scorso, mentre continuano a dare esito positivo i test cui Sposini è sottoposto per la verifica degli stimoli dolorosi. La prognosi non viene ancora sciolta e Lamberto Sposini non è ancora fuori pericolo, stando al bollettino, ma la situazione migliora giorno dopo giorno.

    Lamberto Sposini migliora: lo dichiarano, seppur senza sbilanciarsi troppo, i medici che hanno in cura il giornalista da venerdì 29 aprile, quando Sposini si accasciò nello studio de La Vita in Diretta poco prima della trasmissione colpito probabilmente da un ictus (o da un aneurisma) che gli ha provocato un’estesa emorragia cerebrale, asportata con una delicata operazione condotta dall’equipe neurochirurgica del Gemelli di Roma, coordinata dai professori Giulio Maira e Rodolfo Proietti.

    Sono proprio loro a diramare anche oggi il quotidiano bollettino clinico, nel quale dichiaranoche “alla riduzione graduale della sedazione farmacologica si è osservata in Lamberto Sposini la ricomparsa di risposta motoria agli stimoli esterni, bilateralmente finalizzata“. Tradotto dal linguaggio medico, è stato ridotto il coma farmacologico e i test di risposta motoria indicano che non dovrebbero esserci paralisi agli arti superiori e inferiori.

    Le condizioni generali del paziente sono buone e stabili – continua il bollettino – ma la prognosi rimane riservata; tuttavia lattuale situazione clinica di Sposini permette un cauto ottimismo“.
    Non possiamo che rallegrarcene: aspettiamo lo scioglimento della prognosi e la dichiarazione che Lamberto Sposini è fuori pericolo.

    326

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI