La7 sbarca su YouTube, si parte con Tg di Mentana

La7 sbarca su YouTube, si parte con Tg di Mentana

La7 ha siglato un accordo con YouTube in base al quale caricherà sul portale di Google la versione integrale dei suoi programmi tv: il debutto ufficiale sarà inaugurato dal Tg La 7 di Enrico Mentana

    La tv su YouTube, quella vera non spezzoni di programma caricati dagli utenti, sbarca finalmente anche in Italia grazie a La7: il debutto ufficiale del canale di Telecom Italia Media sul portale video di Google è fissato per lunedì prossimo, 30 agosto, ed è stato affidato al telegiornale diretto da Enrico Mentana. Nei prossimi tre mesi inoltre anche tutti gli altri principali programmi tv dell’emittente saranno gradualmente disponibili su YouTube. “È un passaggio importante nella strategia di sviluppo dei contenuti”, ha dichiarato il responsabile multimedia di La7 Gianluca Visalli.

    Il debutto in Italia della tv su YouTube è frutto dell’accordo siglato dal portale video di Google con La7 (analogo a quello sottoscritto con Channel4 e Channel5 in Gran Bretagna, e con Lagardere in Francia) grazie al quale nei prossimi tre mesi i principali programmi dell’emittente di Telecom Italia saranno gradualmente disponibili on line in formato integrale e con un modello di business che prevede di generare utili tramite la pubblicità.

    Lo sbarco ufficiale di La7 su YouTube avverrà lunedì 30 agosto con l’edizione rinnovata del Tg La7 di Enrico Mentana che per tutta la settimana sarà trasmesso in streaming sul portale. Seguiranno a breve trasmissioni come L’Infedele di Gad Lerner, Le invasioni barbariche di Daria Bignardi, Victor Victoria della Cabello, Exit di Ilaria D’Amico, Otto e mezzo e tanti altri. In futuro inoltre il canale prevede di realizzare contenuti esclusivi per il web e di mettere on line anche programmi del suo archivio e alcuni di quelli acquistati dai broadcaster internazionali interessati a cedere i diritti web anche per l’Italia.

    Per La7 si tratta di un passaggio importante nello sviluppo della strategia che ci sta trasformando da canale televisivo in network di contenuti multipiattaforma – ha spiegato al Sole 24 Ore Gianluca Visalli, responsabile multimedia di La7 –. La partnership con YouTube è funzionale al piano di avvicinamento dei contenuti ai nostri spettatori, senza rischi di cannibalizzazione dei programmi via etere”.

    Bisogna ricordare infatti che già dal 2005 La7, sulla scia di altri canali come Rai e Fox Channel Italy, carica sul web brevi clip gratuite del proprio palinsesto e fino ad oggi i suoi due siti hanno raggiunto circa 17 milioni di visualizzazioni. In base a questi numeri si stima che circa un terzo del traffico web di La7 sarà generato proprio dai programmi offerti in formato integrale tramite Youtube.

    Maria Ferreras, responsabile degli accordi per YouTube in Europa del sud, Medio Oriente e Africa, ha poi spiegato le opportunità offerte dalla tecnologia ContentId, il sistema di software che confronta in automatico i video caricati dagli utenti su YouTube con quelli forniti dai titolari dei loro diritti di riproduzione.

    Per Google la partnership fra La7 e YouTube è molto importante perché sposta la presenza dei contenuti da un modello più promozionale a uno più orientato al business – ha commentato Ferreras –. La nostra tecnologia ContentID è la chiave che permette di gestire i contenuti di formato lungo e di lavorare con molti produttori di contenuti diversi: dai broadcaster come La7, Fox Italia e la Rai, a produttori di cinema e Tv fino al Comitato olimpico internazionale e vari altri”.

    Il futuro della tv insomma è sempre più sul web!

    605

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI