La7 chiude Victor Victoria: nuovi progetti per la Cabello

Finisce l'avventura di Victoria Cabello con VIctor Victoria

da , il

    victoria cabello

    La7 chiude il Victor Victoria-Niente è Come Sembra, di Victoria Cabello. Il programma di seconda serata che, per quattro edizioni ha dato libero sfogo alla creatività della Cabello, chiude definitivamente i battenti. Ma la cosa sembra non sconvolgere più di tanto la diretta interessata che si dice molto serena. Il programma su cui la rete aveva puntato dopo Markette, forse oggi rischierebbe di ripetersi troppo, questa la versione ufficiale sia della rete sia della presentatrice che comunque rimarrà uno dei volti di punta de La7 e che anzi, sta già studiando ad un progetto nuovo da lanciare forse il prossimo autunno.

    Con Victor Victoria, Victoria Cabello, ruppe molti schemi della tv generalista. Il suo modo di intervistare gli ospiti sicuramente ha dato una svolta al concetto di talk, soprattutto inteso come intrattenimento di seconda serata, quindi meno vincolato ad un certo linguaggio. Rispetto a Chiambretti aveva il pregio di avere una donna al timone e quindi di mantenere anche nell’azzardo una certa grazia sia pur dissacrante.

    Ma il difetto di Victor Victoria era effettivamente proprio di essere sempre troppo uguale a se stesso, che, se da una parte fornisce garanzia di qualità, dall’altro annoia a morte anche perché dalla Cabello ci si aspetta sempre qualcosa di nuovo. Ben venga quindi una nuova idea che la allontani anche dal suo personaggio di ragazza cattiva, ma molto bon ton.

    Intanto però c’è chi ha buoni motivi per gioire ed è Geppi Cucciari, surreale sondaggista di Victor Vctoria. La7, infatti, non convinta di fare adesso grandi investimenti sulla seconda serata, punta a rafforzare il pre-serale che traini il Tg di Mentana che fin dal suo esordio ha fatto volare gli ascolti della rete. Un bel colpo per la Cucciari, solitamente spalla di altre più vistose ed esuberanti presentatrici. Sul suo possibile nuovo programma non si sa ancora nulla, ma la sulla sua conduzione nessuno dubita.