La Zanzara divorzia da Tgcom24, i due conduttori tornano in radio

La Zanzara divorzia da Tgcom24, i due conduttori tornano in radio

La Zanzara torna nel suo habitat naturale: il programma radiofonico condotto da Giuseppe Cruciani e da David Parenzo abbandona le frequenze di Tgcom24 e torna a quelle radiofoniche

    Giuseppe Cruciani e David Parenzo alla conduzione della Zanzara

    La Zanzara ritorna nel suo habitat naturale e abbandona la tv: il programma radiofonico di Giuseppe Cruciani e David Parenzo abbandona le frequenze di Tgcom24 e torna alla radio: Mediaset ha infatti deciso che la versione “video” del pungente programma radiofonico del duo Cruciani-Parenzo non ha conseguito i risultati sperati, così un po’ per via dei dati di ascolto deludenti e per promuovere la rete all news in quanto tale si è deciso di rimandare la creatura di Cruciani e Parenzo al suo habitat naturale, ossia le frequenze di Radio 24.

    La notizia è ancora un rumor, ma le prime indiscrezioni sono state date da Italia Oggi in un articolo firmato da Marco Castoro. L’uscita dalle frequenze di Tgcom 24 non cambia una virgola del programma radiofonico di Giuseppe Cruciani e David Parenzo, anzi continuerà a punzecchiare e a dare fastidio sulle frequenze di Radio 24. C’è da dire che anche il programma radiofonico, che deve il suo nome al giornalino studentesco del liceo milanese Parini, è stato difficile da “adattare” al mezzo televisivo per definizione più freddo della radio più calda (a fare questa distinzione fu proprio Marshall McLuhan perché l’uno ha una bassa definizione e richiede un’alta partecipazione, viceversa il secondo ha un’alta definizione e richiedere una bassa partecipazione, ndr). In particolare un programma così amato e seguito come la Zanzara: 150 minuti dedicati all’attualità politica del giorno, fatto di interviste furtive, scherzi telefonici e interventi del pubblico: tutto questo è stato difficile da tradurre in termini televisivi.

    Il debutto della Zanzara nelle frequenze televisive di Tgcom24 è stato nello scorso febbraio e il canale giornalistico all news trasmetteva il programma in due blocchi: il primo dalle 19:15 alle 20 e il secondo dalle 20:45 alle 21, la striscia quotidiana di Radio 24 viene trasmessa dalle 18:30 alle 21. Il mancato successo della Zanzara televisiva non è per via dei suoi conduttori già presenti in tv. Giuseppe Cruciani ha un passato come opinionista a Controcampo, ha presentato programmi tv per La7, Current TV (dove andava in onda il suo Tritacarne) e ultimo in tempo cronologico Apocalypse su Rete 4, programma confermato per la prossima stagione. Anche Parenzo ha collaborazioni con In Onda su La7, Otto e mezzo e ha condotto programmi su Telelombardia e 7 Gold. I motivi del divorzio sarebbero più che altro dovuti a un adattamento dei tempi della Zanzara al canale all news di Mediaset, che secondo quanto riporta Italia Oggi diviene sempre di più il bidone aspiratutto della rete, visto che potrebbe riportare sulle sue frequenze La macchina del tempo, il programma di approfondimento condotto anni or sono da Alessandro Cecchi Paone.

    Il successo della Zanzara continuerà comunque sulle frequenze di Radio 24 regalando scoop e perle in uno dei programmi più amati da pubblico e critica. In onda dal 2008, è stata premiata lo stesso anno con la Grolla d’Oro e dalla Cuffia D’Oro, premio dedicato alle emittenti radiofoniche. Fra gli scoop più discussi della coppia quello dell’intervista all’Ape regina – ed è bello che si rimanga nel mondo degli insetti – Sabina Began che si autoproclamava tempo fa la fidanzata dell’ex premier Silvo Berlusconi. In ambito televisivo ricordiamo la confessione di Cruciani: il giornalista aveva detto di essere bisex (anzi no) a un ascoltatore un po’ bigotto. Senza dimenticare le mitiche imitazioni di Bossi fatte da Parenzo che erano riuscite a ingannare l’onorevole Cosentino. Pungenti come l’odioso insetto, Cruciani e Parenzo sono ironici e spesso giocano con il pubblico a casa, sarà stato troppo (presto) per il passaggio in tv?

    682

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Digitale TerrestreMediaset

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI