La Signora in Giallo, Angela Lansbury: ‘Un errore usare lo stesso titolo per il remake’

La Signora in Giallo, Angela Lansbury: ‘Un errore usare lo stesso titolo per il remake’

La Signora in Giallo, Angela Lansbury: 'Un errore usare lo stesso titolo per il remake, non chiamatelo Murder, She Wrote'

    Octavia Spencer e Angela Lansbury

    Fate pure il remake (se proprio dovete), ma non chiamatelo ‘Murder, She Wrote‘, che poi sarebbe il nome originale di quella che da noi è conosciuta come La signora in giallo: potrebbe essere questa la sintesi di un’intervista che la quasi novantenne Angela Lansbury – peraltro invitata a partecipare al reboot dello show NBC con protagonista Octavia Spencer – ha rilasciato all’Associated Press in vista dell’assegnazione di un Oscar alla carriera [a questo riconoscimento, mai ottenuto, l'attrice è stata nominata per ben tre volte prima di diventare universalmente famosa con il ruolo della scrittrice di professione/investigatrice dilettante].

    Queste le dichiarazioni di Angela Lansbury all’AP, rilasciate nella serata di ieri:

    ‘Sono diventata famosa in tutto il mondo grazie a Jessica Fletcher che mi ha regalato una grande fan base, che ho ancora oggi: Murder, She Wrote è la cosa che mi ha reso una star agli occhi di tutti e penso sia un errore chiamare così il nuovo show.’

    ‘La Signora in giallo sarà sempre la serie ambientata a Cabot Cove e con protagonisti questo splendido gruppo di persone che raccontano queste storie così carine e si godono un pezzo di quella città e Jessica Fletcher, una personalità rara e molto peculiare: quindi ecco, mi dispiace che usino il vecchio titolo, anche se ne hanno tutti i diritti.’

    Niente di personale, comunque, contro la nuova protagonista:

    Ho visto Octavia Spencer in ‘The Help’ e ho pensato fosse assolutamente fantastica, un’attrice squisita: le auguro tutto il meglio ma ripeto, vorrei non chiamassero la nuova serie ‘Murder, She Wrote’.

    Immediata la ‘replica informale’ di NBC, che attraverso Deadline, oltre a ricordare di aver proposto alla Lansbury di partecipare al remake, ha sottolineato come non è detto che ‘Murder, She Wrote‘ sia il nome finale dello show, e soprattutto che il personaggio della Spencer non si chiamerà Jessica Fletcher, visto che di JF ce n’è solo una ed è la Lansbury: rimane comunque agli atti, se non la bocciatura, quantomeno la forte perplessità di un’icona della tv.

    Originariamente scritto il 26 ottobre 2013, aggiornato il 12 novembre 2013.

    La Signora in Giallo, NBC prepara il remake: Octavia Spencer è la nuova Angela Lansbury

    Attenti alle scrittrici anziane e in apparenza un po’ toccate che dove arrivano, sembrano portare con sé cadaveri! Quante volte abbiamo ironizzato sulla Signora in giallo, elegantemente interpretata da Angela Lansbury? Ebbene la serie – andata in onda su CBS dal 1984 al 1996 (più vari film tv), rastrellando due Golden Globes e due Emmy Awards – rischia di tornare in tv… in versione 2.0: il canale americano NBC è infatti interessato a riportare l’arzilla signora in tv, anche se a dare il volto alla protagonista sarà la molto più giovane (ha solo 43 anni) Octavia Spencer, premio Oscar per The Help.

    Se CBS pensa al remake di Streghe, anche NBC sceglie di puntare sull’usato sicuro: visto che i concept innovativi, sia sul fronte sitcom che su quello drammatico, sembrano funzionare a corrente alternata, la rete ha deciso di puntate sull’adattamento de ‘La signora in giallo‘, celebre serie tv con Angela Lansbury, che potrebbe comparire anche in questa versione 2.0.

    A produrre il nuovo show sarà la Universal TV, già produttrice della versione originale, e la David Janollari Entertainment, casa di produzione dell’ex presidente MTV: come spiega Deadline, a lavorare al reboot di Murder, She Wrote, questo il titolo inglese della serie, sarà Alexandra Cunningham, già nello staff creativo delle Casalinghe Disperate.

    Oltre a commissionare la sceneggiatura, la rete si è impegnata a produrre il pilot, in cui scopriremo che Octavia Spencer sarà l’amministratrice di un ospedale e detective dilettante che ha la passione delle notizie e dei crimini, tanto da aver pubblicato da sola un suo libro giallo: proprio la ‘necessità’ di nuovi spunti per altri libri la convincerà a farsi parte attiva nelle investigazioni della polizia.

    La Signora in giallo 2.0, sempre secondo Deadline, ricorderà procedurali ‘leggeri’ tipo la serie tv Bones o il film Fargo dei fratelli Coen (presto anche serie tv, sul canale americano FX):

    Interessante il retroscena su come il progetto sia stato concepito: prima del successo di The Help, la Spencer aveva lavorato a The Cronicle, serie Sci Fi Channel del 2001 in cui aveva un ruolo ricorrente; qualche settimana fa, l’attrice è stata contrattata da Bob Greenblatt, presidente NBC che, visto il frequente impegno degli attori cinematografici in tv (pensiamo a Kevin Bacon con The Following), le ha chiesto in quale serie le sarebbe piaciuto apparire. La sua risposta? Eccola.

    ‘Mi sono sempre considerata una dective da poltrona, e quando Bob mi ha chiesto quale personaggio mi avrebbe convinto a lavorare in tv, gli ho risposto Jessica Fletcher che incontra Colombo: sono entusiasta di poter lavorare Dave Janollari e con Alexandra, sceneggatrice brillante che condivide con me la passione per il mistero e per Angela Lansbury’.

    E se il remake andrà male, noi italiani possiamo sempre consolarci: dopo anni di passaggi sulle prime due reti Rai, la Signora in giallo è ancora oggi reperibile nel pomeriggio di Rete 4 e su Foxcrime!

    (Foto: zimbio.com)

    953